Risarcimento danno diretto ed immediato al passeggero con assicurazione auto, novità Cassazione

Un incidente stradale certamente non è un evento molto piacevole ma è importante sapere come muoversi in caso di incidente stradale per poter avere il risarcimento anche perché le ultime sentenze della Cassazione e in particolare una nuovissima sentenza puntualizzano meglio le cose ed è fondamentale capire che cosa sta succedendo.

In questo articolo ci concentreremo soprattutto sui diritti del passeggero. Infatti il passeggero non ha un rapporto diretto con l’assicurazione che copre il veicolo e quindi che cosa deve fare per richiedere i soldi ai quali ha diritto? Un passeggero che sia stato vittima di un incidente sicuramente ha diritto ad avere del denaro ma non è era semplice capire come fare ad avere questo denaro prima dell’ultimissima sentenza della Cassazione.

Incidente stradale
Risarcimento incidente passeggero (I Love Trading)

Infatti ci sono tante norme e tante sentenze che riguardano il risarcimento del conducente del veicolo ma le norme per quanto riguarda i passeggeri sono poche non sono chiarissime eppure anche i passeggeri vengono coinvolti negli incidenti stradali e hanno tutto il diritto ad avere le loro giuste somme a titolo di risarcimento.

Facciamo chiarezza su cosa deve fare il passeggero per essere risarcito

Quando il conducente ad esempio commette dei reati che vanno contro il codice della strada viene duramente punito. Ovviamente il passeggero non è punibile assolutamente per nulla perché non guida lui l’auto ma chi è passeggero di un’automobile può essere coinvolto in un incidente stradale e la cassazione ha proprio puntualizzato che l’assicurazione deve operare il risarcimento diretto e immediato al passeggero proprio come prevede l’articolo 141 del codice delle assicurazioni.

Ma vediamo meglio che cosa hanno stabilito i giudici. La sentenza da segnare è quella del 30 novembre 2022 numero 35.318. In sostanza in questa sentenza i giudici hanno proprio spiegato come il passeggero possa fare ad ottenere il risarcimento nel caso in cui abbia subito dei danni.

La novità della Cassazione

La corte di Cassazione è andata a puntualizzare un elemento molto interessante. Infatti non solo la cassazione ha puntualizzato che l’articolo 141 del codice delle assicurazioni obbliga proprio l’assicurazione risarcire direttamente il passeggero e anche in modo immediato, ma anche fatto una sottolineatura veramente importantissima.

Infatti la cassazione ha definito questo tutela una tutela rafforzata. Questo significa che la possibilità di avere risarcimento danni direttamente dall’assicurazione si va sostanzialmente a sommare alle azioni civili che comunque il soggetto può fare nei confronti di chi gli ha procurato un danno. Ma una cosa particolarmente utile per il passeggero trasportato e che può fare richiesta di risarcimento all’assicurazione di chi lo trasportava senza bisogno che ci sia l’accertamento della responsabilità dei conducenti.

Non si devono aspettare tempi lunghi

Quindi il vantaggio forte è che il passeggero riceve immediatamente le somme a cui ha diritto all’assicurazione e poi non si dovranno aspettare i tempi lunghissimi del processo che andrà a stabilire la responsabilità dell’incidente. Infatti il processo che va a stabilire chi sia effettivamente responsabile dell’incidente ha dei tempi molto spesso lunghissimi ma questo non deve riguardare il trasportato.

Risarcimento per il passeggero
Risarcimento per il passeggero / I Love Trading

Infatti il trasportato riceve immediatamente i soldi dall’assicurazione e poi sarà l’assicurazione per aspettare i lunghissimi tempi del processo per rivalersi eventualmente su chi sarà ritenuto responsabile.