Termosifoni: se non scaldano bene devi fare subito questo o rischi caldaia e bolletta

Oggi la caldaia e i termosifoni sono dei veri e propri sorvegliati speciali perché quando caldaie e termosifoni non funzionano bene le spese per ripararli diventano molto ingenti ma poi soprattutto anche la bolletta diventa più cara.

In questi giorni il freddo è diventato veramente forte e quindi gli italiani hanno paura che per riscaldare la casa saranno costretti a far aumentare tanto la terribile bolletta del gas. Il fatto è che molto spesso dei termosifoni che riscaldano poco sono proprio la spia di problemi alla caldaia oppure al termosifone stesso.

Termostato
risparmio energetico gas (I Love Trading)

Se alcuni termosifoni di casa non scaldano bisogna stare molto attenti ma vedremo in questo articolo tutto quello che c’è da sapere sui termosifoni che non scaldano e su che cosa bisogna fare per evitare problemi alla caldaia e poi anche sulla bolletta. Innanzitutto se i termosifoni non scaldano bisogna controllare la caldaia.

Attenzione a termosifoni e caldaia

Infatti la pressione della caldaia dovrebbe essere tra 1 e 1,5 bar con l’impianto a freddo mentre invece non dovrebbe superare i due bar quando si accendono i termosifoni. Ma è importante capire tutti quei segnali che ci dicono che la caldaia non sta funzionando bene. Infatti la caldaia prima di rompersi ci invia tutta una serie di segnali che vanno interpretati. Se ad esempio la caldaia va in blocco questo significa che bisogna chiamare subito il centro di assistenza per evitare guai peggiori.

Se i termosifoni non scaldano anche c’è bisogno di chiamare il centro di assistenza oppure se in generale il sistema di riscaldamento non funziona bisogna immediatamente verificare. Se ad esempio la pressione dell’acqua è troppo alta ma noi non ce ne accorgiamo la caldaia va in blocco oppure la pressione supera i tre bar oppure l’impianto di riscaldamento si spegne.

Cosa fare e cosa verificare

È vero che le caldaie hanno di solito dei sistemi che permettono di sfogare l’acqua in eccesso per evitare una pressione troppo alta ma non è detto che questi sistemi funzionino sempre come si deve. Quindi se la pressione dell’acqua è troppo elevata oppure se la caldaia ci invia dei segnali che non riusciamo a decifrare attraverso i display oppure ancora se il termosifone non scalda come dovrebbe è davvero il caso di chiamare il tecnico.

Risparmio termosifoni
Risparmio termosifoni / I Love Trading

Infatti questi segnali sono segnali che possono consentirci di risolvere i problemi alla caldaia in modo molto veloce e senza che la caldaia si rovini ulteriormente. Ma è importante risparmiare anche vestendosi più in modo più pesante in casa. Infatti secondo le associazioni a tutela dei consumatori con questa gravissima situazione economica e con le bollette sempre più care il risparmio passa anche attraverso accorgimenti di buon senso che possono sembrare datati ma che invece possono fare la differenza.

Trucchi importanti per risparmiare

Vestirsi con un pigiama più pesante o con calze più pesanti e utilizzare maglie di lana particolarmente calde possono consentire di tenere più basso il riscaldamento e quindi di risparmiare anche tanto. Il vestiario che abbiamo in casa non è assolutamente secondario sul fronte del risparmio e anzi proprio vestendosi in modo più pesante si può arrivare a risparmiare veramente tanto. Anche fare arieggiare la casa è importante ma con questo freddo bisogna farlo al minimo possibile proprio per evitare che l’aria fredda che entra in casa possa vanificare tutto lo sforzo fatto dall’impianto di riscaldamento.