Risparmiare senza rinunce e sentirti a posto con la coscienza per la famiglia

Ecco i trucchi per risparmiare tanto senza rinunce. Vediamo le strategie da usare subito per avere tanti soldi a fine mese.

Cercare di riempire ogni mese il salvadanaio di famiglia dovrebbe essere una buona pratica per tutti. Risparmiare significa per forza operare rinunce? Mettere da parte qualcosa rinunciando ai giocattoli per i bambini o alla pizza una volta alla settimana sarebbe facile ma priverebbe il nucleo familiare di qualche cosa di importante.

Risparmiare senza rinunce
In questo modo puoi risparmiare senza troppe rinunce – ilovetrading.it

Vediamo come si può mettere da parte un bel gruzzoletto mensile senza rinunce. La prima cosa da fare è cambiare atteggiamento mentale. Se un paio di scarpe nuove o un corso di pittura ci fanno brillare gli occhi dobbiamo renderci conto che è più importante risparmiare.

Cambiare la nostra routine di gratificazione

Gli psicologi spiegano che nel tempo abbiamo interiorizzato delle routine di gratificazione. Per una persona la gratificazione deriva dal comprare una bella borsa. Per un’altra deriva dall’abbonamento alla TV satellitare. Se riprogrammiamo la nostra mente facendo derivare la gratificazione dal risparmio che siamo riusciti a mettere in campo a fine mese, privarsi di questi lussi non sarà più una sofferenza.

soldi da parte senza rinunce
Risparmiare senza rinunce – ilovetrading.it

Ogni euro che si può risparmiare è importante ed è utile andare in giro con poco denaro se abbiamo l’abitudine di non dargli valore e spenderlo per delle sciocchezze. Se compri le caramelle al tabaccaio invece che al discount non stai bilanciando bene le tue uscite. Se compri il caffè quotidianamente al bar stai sprecando €30 al mese.

Piccole cifre diventano grandi risparmi

Sembrano piccole cifre perché non le metti tutti insieme e non le sommi. Controlla quanti soldi metti nel salvadanaio alla fine della giornata e della settimana. L’auto è uno spreco visto che ci si può spostare con i mezzi pubblici. La regola del 20 30 50 impone di utilizzare il 50% delle proprie entrate per le spese fondamentali, il 30 per quelle non indispensabili ed il venti per il risparmio.

Se non riesci a mettere da parte il 20% delle tue entrate per il futuro, devi tagliare su quelle che utilizzi per le spese voluttuarie. Fai un elenco di tutte le tue spese mensili e ti renderai conto che alcune non sono fondamentali e che si possono eliminare. Risparmiare non significa essere continuamente frustrati e vuol dire calibrare la mappa del piacere che si riceve dalle proprie attività in un modo diverso. La gratificazione sarà quella di vedere il conto in banca che aumenta. Abituarsi ad una nuova abitudine mentale richiede solitamente una trentina di giorni.