WhatsApp stupisce ancora: novità per gli utenti con condivisione schermo

WhatsApp sta per introdurre una nuova, utilissima funzione: sta per arrivare la condivisione dello schermo. Ecco cosa cambierà.

Secondo quanto rivelato da vari siti specializzati nell’analisi delle versioni beta delle maggiori app, WhatsApp permetterà presto di condividere lo schermo durante le videochiamate. La nuova funzionalità esordirà presto sui sistemi Android.

Mirroring anche su WhatsApp
Condivisione dello schermo su WhatsApp: ecco come funziona – ilovetrading.it

La condivisione dello schermo su WhasApp è stata introdotta come novità da testare sulla versione 2.23.11.19 dell’app per Android. Come funziona? I beta tester che hanno già provato la nuova funzione su Android hanno parlato di un’interfaccia simile a Zoom. Quindi di un setting che permetterà di condividere lo schermo durante una chiamata o videochiamata.

In pratica, l’utente A potrà mostrare in tempo reale ciò che c’è sul proprio schermo o, viceversa, potrà vedere il contenuto che occupa la schermata principale del dispositivo dell’utente B. Tale opzione, potenzialmente, appare subito come una novità davvero utile per chi utilizza l’app di messaggistica per scopi lavorativi o educativi. Il punto è quello di poter mostrare documenti, video, foto, durante le videochat.

In gergo, si parla di mirroring, ed è una funzionalità richiesta da tempo da molti utenti dell’app. Da un punto di vista tecnico, la novità non rivela nessun particolare sforzo di programmazione: è qualcosa di abbastanza facile. Il problema è l’utilizzo di spazio, con la gestione della qualità di trasmissione.

Ora si può condividere lo schermo su WhasApp: ecco il trucco

La funzione potrà essere utilizzata anche nelle chiamate tra più utenti. Anche se, almeno per il momento, sembra che nei gruppi con più di tre o quattro utenti non giri al meglio e sia appesantita da rallentamenti e prestazioni non ottimali.

Condivisione schermo su WhatsApp
Arriva la nuova funzione mirroring su WhatsApp – ilovetrading.it

Per far partire la condivisione dello schermo bisognerà comandare l’azione con un tasto apposito, cioè un’icona dedicata. Dopodiché dovrebbe apparire un messaggio che chiede se si vuole “avviare la registrazione o la trasmissione dello schermo con WhatsApp”.

In ogni videocall, uno dei partecipanti potrà dunque selezionare l’icona a forma di freccia e condividere ciò che appare sul proprio display. Come anticipato, a oggi la modalità sembra riguardare solo Android. Per Apple una funzione simile è però già disponibile su FaceTime.

Quindi, con molta probabilità, la condivisione dello schermo sull’app verrà rilasciata in futuro in prima battuta su WhatsApp per dispositivi Android. Bisognerà però aspettare che la novità superi tutti i test. L’ultima versione beta dell’app ha infatti ancora vari bug da risolvere.

Impostazioni privacy