Redazione

Disclaimer

Privacy Policy

Spesa, viaggi e non solo: il Governo abbassa i prezzi e risparmi un sacco di soldi | Finalmente

Foto dell'autore

Pasquale Conte

Dalla spesa ai viaggi e tanto altro: il risparmio è finalmente garantito! Il Governo ha deciso di abbassare i prezzi, ecco i dettagli.

Stiamo vivendo uno dei periodi più complicati della storia recente dal punto di vista economico. Complici gli strascichi dell’emergenza pandemica e la guerra tra Russia e Ucraina, i costi per i beni di prima necessità continuano ad essere molto elevati e l’inflazione è alle stelle. Ecco perché per milioni di italiani la parola d’ordine è diventata una sola: il risparmio.

La mossa del governo per far abbassare i prezzi
Il Governo abbassa i prezzi, ecco cosa cambierà – Ilovetrading.it

Il governo sta cercando in ogni modo possibile di venire incontro ai cittadini, con manovre, bonus e aiuti volti proprio a rendere meno gravose certe spese. E sembra che nei prossimi giorni ci sarà una grossa novità per tutti. Dovrebbero venire abbassati alcuni dei costi per fare la spesa e per viaggiare, ma anche tanto altro. Ecco tutti i dettagli e da quando sarà possibile beneficiarne.

Il Governo taglia i costi: ecco dove si potrà risparmiare

Secondo quanto emerso, il Governo è pronto ad intervenire per abbassare i costi di alcuni beni di prima necessità. Una mossa che andrà ad aiutare i cittadini ad arrivare a fine mese e a poter sostenere spese senza dover fare i conti con un portafoglio sempre più ristretto.

Ecco come caleranno i prezzi, dopo le ultime mosse del governo
Si abbassano i prezzi dei beni di prima necessità – Ilovetrading.it

Ne ha parlato il ministro delle Imprese e del Made in Italy Adolfo Urso:L’inflazione si sta riducendo ma va affrontata. Si deve accelerare la discesa per non far diventare tutto ciò strutturale“. C’è stato anche un confronto, che ha visto coinvolto il ministro dei Trasporti e vicepremier Matteo Salvini. Per poter abbassare i costi, l’idea è quella di iniziare coinvolgendo la filiera della pasta. Per poi passare alla grande distribuzione organizzata, fino ad arrivare ai prodotti dell’infanzia.

Si parla poi anche della speculazione sul fronte viaggi, con compagnie aeree che tendono ad alzare i prezzi e ad aumentare i disagi tanto per i consumatori quanto per le associazioni di categoria. Parlando invece di caro carburante, l’obiettivo è di abbassare il prezzo industriale, sebbene: “In Italia al netto della fiscalità è nettamente più basso rispetto a Germania, Francia e Spagna” ha spiegato il ministro Urso.

La speranza è che questi ribassi vengano protratti nel tempo e possano portare benefici per i cittadini nel lungo termine. Al netto di alcuni aumenti strutturali che purtroppo sono destinati ad esserci e per i quali serviranno ulteriori sforzi da parte del Governo nelle prossime settimane.

Gestione cookie