Superbonus: si può ottenere la detrazione in 10 anni e la cessione del credito? La soluzione è questa

Il Superbonus continua ad essere oggetto di un acceso dibattito, anche perché non è ancora chiaro fino a quanti anni è possibile ottenere la detrazione.

Tornata al lavoro dopo le vacanze estive la premier Meloni ha voluto esprimere la propria posizione sul Superbonus. Senza mezzi termini, il presidente del Consiglio ha definito il 110% un “disastro“, che ha prodotto “la più grande truffa ai danni dello Stato, con più di 12 miliardi di irregolarità“.

Detrazione dieci anni Superbonus
Detrazione a dieci anni Superbonus: come funziona? – ilovetrading.it

In primavera 2023, in fase di conversione in legge del Decreto cessione crediti, il Governo aveva però varato l’ennesima novità sul Superbonus. Un piano inerente la possibilità di usufruire della detrazione spalmata in dieci anni. In pratica, un metodo per permettere al cittadino di allungare il periodo di detrazione in caso di non sufficiente capienza IRPEF.

Con una rapidissima approvazione della legge di conversione (del dl 11/2023) da parte del Senato, si è pensato di poter rilanciare la maxi-detrazione legata ai lavori di edilizia e alla riqualificazione energetica delle abitazioni. Ma il punto fondamentale, secondo il Governo, è aiutare coloro che sarebbero penalizzati da una non sufficiente capienza fiscale.

Attenzione, però: la detrazione in dieci quote annuali si può applicare solo ed esclusivamente alle spese per i lavori agevolati con il Superbonus sostenute nel 2022. Solo se ci sono dei pagamenti effettuati nel 2022 è dunque possibile usufruire della nuova detrazione su dieci anni.

Cosa succede invece per le spese del 2023? In questo caso, la detrazione Superbonus resta spalmabile su quattro anni.

Novità del decreto Cessione Crediti e detrazione Superbonus a dieci anni

Per poter fruire della detrazione in dieci anni bisognava poi comunicare tramite la nuova funzionalità disponibile nell’area riservata del sito dell’Agenzia delle Entrate. La novità normativa, volta ad aggiungere flessibilità nel farraginoso apparato di regole relativo al Superbonus, è l’ennesimo provvedimento correttivo, che però lascia scontenti quasi tutti.

Detrazione Superbonus, novità
Novità Supebonus: come funziona la detrazione (Foto: Ansa) – ilovetrading.it

Se invece la Cila è del 2022, si può comunque effettuare la cessione del credito, che è stata abolita dallo scorso 17 febbraio ma con l’eccezione degli interventi che a questa data era già stati deliberati.

Ricapitolando: si può usufruire della detrazione su dieci anni solo per le spese eventualmente sostenute nel 2022. Per i lavori 2023, in alcuni casi, si può effettuare la cessione del credito. Per le spese del 2023, in alternativa, si può portare tutto in detrazione, ma solo su quattro anni (e non su dieci).