Chi siamo

Disclaimer

Privacy Policy

Non pagare le cartelle esattoriali si può anche senza rottamazione: i 3 modi per farlo

Foto dell'autore

Andrea Marras

Vuoi scoprire come non pagare le cartelle esattoriali? Esiste un metodo che ti permette di farlo anche senza aspettare la rottamazione

Per tutti i contribuenti, la rottamazione delle cartelle esattoriali è un evento che tutti aspettano con trepidazione. Sfortunatamente però, il termine di scadenza è terminato poche settimane fa. Solitamente il periodo estivo è quello che tutti aspettano non solo per le vacanze, bensì anche per il periodo di sanatoria che permette di spendere di meno.

Ecco il termine ultimo per le cartelle esattoriali
Cartelle esattoriali: quando ci saranno altri sconti? (Ilovetrading.it)

Ma quando questo periodo non è in attività? Non bisogna disperare: esistono ben 3 modi differenti per evitare di sottostare ad un vero e proprio salasso. Bisogna però chiarire un aspetto fondamentale, prima di procedere. Questa procedura, articolata come detto sopra su più fronti, potrebbe rivelarsi valida solamente per i cosiddetti “avvisi bonari”.

Ovvero quelle vertenze che non sono divenute ancora delle vere e proprie cartelle esattoriali, che hanno effettivamente un peso specifico differente. Notoriamente molto più alto. C’è inoltre una riduzione netta per quanto concerne la detrazione, che passa così dal 10% al 3%. Si tratta comunque di uno sconto decisamente molto vantaggioso, per quanto non sia sostanzioso come di norma viene previsto nei periodi di rottamazione.

Un prolungamento del calendario, che scadrà il 31 ottobre dell’anno corrente, permetterà inoltre di estinguere il proprio debito verso lo Stato arrivando a versare nelle sue casse 200 euro. Ripartiti ovviamente in un’unica soluzione, senza scaglioni. A suggerire il terzo e ultimo metodo, c’è un’altra proroga della quale si potrà tenere conto.

Si tratta sostanzialmente di una proroga circa il termine di pagamento delle violazioni tributarie ai danni delle casse statali. A breve verrà dunque rivelato il calendario da rispettare, onde evitare di ricorrere in ulteriori sanzioni. E, non meno importante, pagare di meno.

Cartelle esattoriali: come pagare di meno?

Pagare di meno le cartelle esattoriali e gli avvisi bonari è possibile. Anche al di fuori dei periodi previsti per la rottamazione, come si è potuto vedere appena sopra. Ci sarà tempo fino al 30 settembre 2023, per tutti quelli avvisi che non sono mai stati considerati.

Tieni d'occhio il calendario
Il calendario parla chiaro: dopo non avrai più tempo (Ilovetrading.it)

Sono state prorogate le controversie tributarie, per le quali il termine di scadenza era fissato nel periodo del giugno scorso. Sono state inoltre ridotte alcune sanzioni, incluse anch’esse nel posticipo di cui accennato sopra. Il tempo a disposizione è dunque ancora tanto, ma non ci saranno altre proroghe previste per la parte restante di questo 2023.

Impostazioni privacy