Chi siamo

Disclaimer

Privacy Policy

Assegno Unico: le 2 novità di settembre cambiano tutto per i genitori | Cosa fare subito

Foto dell'autore

Giusy Pirosa

Per quanto riguarda l’Assegno Unico, ci sono due novità in arrivo in questo mese di settembre per i genitori. Cosa dovranno fare?

Quali sono le disposizioni contenute nelle due nuove circolari INPS di rilevanza per l’Assegno Unico figli, recentemente pubblicate nei primi giorni di settembre?

Genitori e figli
Assegno unico per i figli-ilovetrading.it

Si apprestano ad essere effettuati i pagamenti dell’Assegno Unico figli relativi al mese di settembre, i quali, come comunicato dalla stessa INPS, saranno erogati nei giorni 15, 18 e 19 del corrente mese.

Coloro che attendono il primo pagamento, invece, riceveranno l’importo dovuto alla fine del mese successivo a quello in cui è stata presentata la domanda. Inoltre, sono previste diverse novità per l’Assegno Unico figli nel corrente mese di settembre.

Omissioni o difformità ISEE mettono a rischio il pagamento dell’Assegno Unico

L’INPS, tramite una recente circolare, ha spiegato che i beneficiari dell’assegno unico per figli potrebbero incorrere nell’impossibilità di ricevere il pagamento in caso di discrepanze o omissioni nell’ISEE.

Bambini
Assegno Unico-ilovetrading.it

Quindi, si rende necessario provvedere alla correzione della situazione nel caso in cui l’attestazione ISEE non sia conforme.

Fino ad oggi, l’assegno unico per i figli è stato rilasciato anche se ci sono eventuali discordanze o omissioni relative al patrimonio mobiliare o ai dati dei redditi che sono stati dichiarati.

Tuttavia, a partire dal mese di novembre, se l’attestazione non è stata regolarizzata, si andrà incontro alla perdita dell’importo spettante dell’assegno unico.

In tal caso, sarà possibile ricevere soltanto l’importo minimo previsto, almeno fino a quando l’ISEE non verrà regolarizzato.

Una nuova e recente circolare dell’INPS ha annunciato l’introduzione di un nuovo servizio online, attraverso il quale l’ente stesso invierà, a partire dal mese di settembre 2023, una comunicazione ai neo genitori, invitandoli alla presentazione della domanda per l’assegno unico per figli.

La presente comunicazione verrà trasmessa mediante posta elettronica a tutti i genitori di neonati affinché possano richiedere l’assegno unico per figli, sia per la prima volta che per integrare il beneficio che è già stato percepito per altri figli a loro carico.

È importante precisare che la richiesta per ottenere l’assegno unico per i figli può essere presentata direttamente online tramite il sito INPS, selezionando il servizio appropriato, oppure rivolgendosi al CAF o al Contact Center dell’INPS.

Il servizio recentemente introdotto è fornito attraverso la Piattaforma di Proattività, finanziata dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNNR), che consente di identificare la nascita di un nuovo figlio come evento abilitante per l’accesso all’assegno unico per i figli.

Impostazioni privacy