In arrivo due nuovi bonus contro il caro vita: come richiederli e chi ne avrà diritto

Aumenta il costo della vita in Italia, una situazione che ha posto il Governo ha prendere dei provvedimenti.

Fin dalla sua formazione, il Governo Meloni si è trovato di fronte a una situazione veramente difficile. La pandemia alle spalle, il peso della guerra in Ucraina, hanno portato in Italia una crisi senza precedenti. Ciò ha comportato, non solo problemi occupazionali, ma anche l’aumento del costo della vita.

Povertà, arrivano altri due bonus
Arrivano due nuovi bonus per le famiglie (ilovetrading.it)

Gli italiani hanno toccato con mano una situazione davvero complicata, con i prezzi che aumentano vertiginosamente sui beni di consumo. Tra gli scaffali del supermercato sono più che raddoppiati e il Paese sta affrontando un inverno demografico ancora più rigido: il 2022 è stato l’anno dove sono nati meno bambini.

Nuovi bonus dalla Meloni per le famiglie: requisiti e come chiederli

Si tratta dunque di una situazione di incertezza per gli italiani, costretti a dover fare le spese a causa dell’inflazione. La povertà è, infatti, in aumento e coinvolge 5,6 milioni di individui, mentre 1,9 milioni versano in una situazione di indigenza assoluta. Per questo il Governo Meloni sta studiando un nuovo bonus.

Giorgia Meloni annuncia nuovi bonus
Nuovi Bonus – Credit: Giorgia Meloni (fb) – (ilovetrading.it)

Nelle ultime settimane il costo della benzina e delle bollette sta aumentando vertiginosamente. In molti comuni il carburante è arrivato a costare ben oltre i 2 euro al litro. Di pari passo, anche l’energia ha subìto un incremento dei prezzi e le bollette salate stanno pesando su milioni di famiglie. Per questo motivo il Governo ha annunciato due importanti provvedimenti.

Saranno due i bonus che il Governo Meloni ha messo a disposizione per le famiglie in difficoltà. Si tratta di due forme di sostegno importantissime per andare ad alleggerire questo aumento dei prezzi Al prossimo Consiglio dei ministri, che si terrà lunedì, verranno presentate misure per sostenere le fasce più deboli della popolazione.

Per quanto riguarda la misura sull’energia, si sta anche discutendo sulla fine del mercato tutelato e si sta lavorando sulle normative da inserire sui prossimi provvedimenti, quello sull’energia, al fine di portare metà degli italiani nel mercato libero dell’energia. Questo passaggio, prorogato da anni dai precedenti governi, è ora necessario per raggiungere gli obiettivi stabiliti nel Pnrr.

Per quanto riguarda il carburante, invece, ci sarà un bonus di 80 euro da caricare sulla card “Dedicata a te”, che si aggiungono ai 380 euro per l’acquisto di beni alimentari e di prima necessità. Questa misura è destinata a chi ha un ISEE fino ai 15mila euro. Per chi ha meno di 15mila euro all’anno, invece, ci sarà la proroga del bonus sociale.

 

Impostazioni privacy