Debiti: da oggi la legge ti difende, ecco come stare finalmente tranquilli “Le famiglie devono saperlo”

Una novità che tutti dovrebbero sapere, in particolare chi ha debiti. La possibilità che la legge sia dalla tua parte è molto più alta adesso.

Una delle problematiche principali di chi ha debiti è quella delle bassissime possibilità di poter richiedere altri finanziamenti o prestiti. Nessuno ha fiducia in qualcuno che non paga i propri debiti, ma adesso è possibile sfruttare una interessante nuova regola che difende i debitori.

Come evitare di soccombere ai debiti
Soldi in prestito – ilovetrading.it

Un debito è forse una delle peggiori stigmate sociali che un cittadino possa avere. Quando si ha contratto un debito che non si riesce a ripagare le possibilità non sono molte. In molti casi ci si trova in una condizione problematica al livello legale, con il nostro creditore che ha la possibilità di rivolgersi a un tribunale per poter costringere il suo debitore a versare quanto dovuto in un modo o nell’altro. Nei peggiori dei casi è possibile vedere il proprio stipendio o conto corrente pignorato, cosa che porta a il nostro creditore a prendersi una parte di tutto quello che entra, in particolare il nostro stipendio.

In alternativa, che è ancora peggio, potrebbero essere altri beni del debitore ad essere pignorati, come la casa o l’automobile. In questo caso il debitore può essere costretto ad ipotecare uno di questi beni per ottenere i soldi necessari per pagare il proprio debito. Questo potrebbe portare in futuro a perdere completamente l’abitazione o l’automobile. Tutte queste possibilità sono estreme, ma applicabili in determinate circostanze. Fortunatamente la legge italiana prevede tutele oltre che per il creditore, anche per chi ha il debito e questo da adito a una serie di regole e cui il debitore può appellarsi per risollevare la sua situazione.

Come evitare di finire in pasto ai creditori

La situazione di indebitamento non è di per se una cosa preoccupante. Pensiamo soltanto a quanti imprenditori richiedono finanziamenti o prestiti per portare alla luce il loro progetto o quanti privati stipulano un mutuo per acquistare una casa o un altro bene. Secondo la legge i debiti contratti devono essere ripagati con qualunque bene presente o futuro del debitore o dei suoi eredi, ad eccezione di multe e sanzioni.

Come evitare di soccombere ai debiti

Consegna di una data del mutuo – ilovetrading.itQuando si chiede un finanziamento di qualsiasi tipo è sempre bene conoscere i tassi di interesse che vengono richiesti e fare attenzione a quanto si è effettivamente in grado di ripagare. Ad esempio se si fa un contratto per un finanziamento con tasso variabile è possibile che una delle rate del pagamento diventi improvvisamente più alta delle altre, creando non pochi problemi alla gestione del denaro. Le recenti problematiche con le oscillazioni economiche sui mutui ne sono la prova.

Come fare quando le rate sono troppo alte

Quando le rate di pagamento diventano troppo alte per via del tasso variabile si può cercare di rinegoziare le condizioni del finanziamento con l’istituto di credito.

In questo caso si potrebbe allungare la durata del prestito in modo da avere rate di volume più basso. Si tratta di una possibilità che le banche concedono spesso, specie con un cliente con difficoltà economiche per non perdere il cliente.

Impostazioni privacy