Token con superpoteri. Batman e Superman diventano preziosi NFT

Batman, Superman e gli altri popolarissimi personaggi della DC Comics stanno per diventare NFT. Dopotutto questa operazione della popolarissima casa editrice americana di fumetti sorprende ma fino ad un certo punto.

Sappiamo tutti infatti quanto Batman, Superman, Flash, Wonder Woman siano amatissimi e popolarissimi tra i collezionisti. E spesso i collezionisti sono in grado di fare pazzie per i numeri più rari o i memorabilia più sensazionali. Dunque allora evidente che trasformare in NFT i pezzi rari del grande patrimonio DC Comics sia un ottimo affare. La DC Comics è un’industria fondamentale nella mitologia americana. Infatti è con la DC che nasce il concetto di supereroe. Fiumi di inchiostro sono stati versati su come il concetto di supereroe sia cruciale nella cultura americana e abbia imposto la cultura americana nel mondo o perlomeno vi abbia contribuito tanto.

Memorabilia desiderati dai fan

Dunque evidente è che una casa editrice importante come la DC ma che d’altra parte è anche in grossi guai economici possa monetizzare tanto da queste figure assolutamente mitiche. Ma gli NFT di Batman Superman e soci non saranno solo per gli appassionati. Infatti pezzi di tale richiamo e tale rilievo non potranno che pargola anche ai semplici speculatori allettati da pezzi di sicuro richiamo. Ma la DC vuol fare le cose in grande e creare un marketplace proprietario per questi NFT. Insomma la celebre casa editrice che ha creato il concetto di supereroe vuole stabilmente stare in questo mercato. Ultimamente la DC è molto appannata nelle vendite.

Leggi anche: Groupon più bonus mobili: c’è chi risparmia 80%

Ma questa casa editrice vive di un paradosso: anche se vende poco, il valore dei suoi personaggi. Film, serie tv videogiochi, valgono una fortuna.

Leggi anche: Tempi, soldi e sorprese: tutti i vantaggi della casa prefabbricata che non conoscevi

Allora visto che il valore dei personaggi è infinitamente  maggiore della resa dei fumetti ecco che sfruttarli in modo creativo è imperativo.