L’inflazione morde. La borsa minaccia e tornano di moda le commodity

Il tapering è in agguato e le banche centrali potrebbero essere costrette a chiudere i rubinetti degli aiuti. In molti cercano strumenti difensivi come le commodity.

Le commodity, o materie prime sono tornate prepotentemente di moda a causa di due motivi. Il primo è che molti analisti danno ormai per certo l’inizio del temuto tapering. Si tratta di una riduzione di quegli stimoli che dalla crisi del 2008 le banche centrali stanno elargendo con generosità alle borse. E che giustificano i livelli così gonfiati di tutto il mercato azionario. Il secondo motivo è che l’inflazione è tornata prepotentemente sulla scena. Dopo anni di inflazione bassa, anzi anche troppo bassa sotto tanti punti di vista, ecco che ora è tornata ed è palpabile su tanti fronti. Sono tante le materie prime che crescono vertiginosamente di prezzo.

Difensivo e speculativo insieme

Le cose sono connesse. le banche centrali hanno il potere di aumentare o diminuire l’inflazione agendo sulla quantità di moneta circolante. Con gli stimoli a piene mani dati sino ad oggi e soprattutto nell’era covid hanno posto le basi per questa inflazione, ma ora devono porvi rimedio. Dunque, come dicevamo, sia per proteggersi dal rischio crolli in borsa, dunque a scopo difensivo, che per sfruttarne gli incrementi, dunque a scopo speculativo, investire sulle materie prime è interessante. Vediamo concretamente come si fa. Il modo più diretto, ma che per ovvie ragioni non è per tutti è l’acquisto di beni fisici.

Leggi anche: Bonus rubinetti 2021: un’occasione per risparmiare subito e sulla bolletta

Ma stoccare, ferro alluminio, frumento ecc. è un’attività che chiaramente non si improvvisa.

Leggi anche: Chi ha puntato sull’alluminio ha raddoppiato in un anno. E col golpe crescerà ancora

Il secondo modo, che poi è il più utilizzato è quello di usare dei derivati connessi con l’andamento del bene prescelto. Futures o ETF sono giusti per questo. C’è poi chi punta sulle aziende che trattano il bene scelto.