Apple TV+ è un fiasco: non crederai quanto sono pochi gli abbonati

Apple si tiene sempre ad offrire un’immagine di sé molto vincente. Un design elegante costi elevati ed un pubblico adorante che fa la fila anche sotto la tempesta pur di accaparrarsi nuovi dispositivi.

Tanto che alcuni la criticano per aver creato una specie di religione al posto di un’azienda di informatica. Ogni letto di debutto di un nuovo prodotto è atteso dagli appassionati ed alla stampa con toni quasi messianici. Dunque sembra che tutto ciò che la Apple produce debba valere oro. Costi elevati e nonostante ciò un grandissimo successo. Anche se gli smartphone Android offrono sostanzialmente lo stesso identico tipo di utilizzo Apple trasmette sempre questa immagine che la gente è disposta a pagare anche il quadruplo pur di avere uno Smartphone con la mela impressa dietro. Tuttavia questa immagine di successo irresistibile si infrange su un progetto che in realtà per l’azienda è stato molto molto importante vale a dire la TV. Secondo gli analisti Apple non si può espandere più di tanto sul fronte dei device e dunque deve puntare sui servizi. Questo è chiaro da anni pertanto il primo servizio su cui Apple ha deciso di puntare è stato fare concorrenza a Netflix e ad Amazon prime video.

Un nano in mezzo ai giganti

Ma evidentemente l’azienda non è proprio attrezzata per combattere su questo fronte e dunque nonostante budget elevati messi in campo il servizio di TV a pagamento di Apple è un autentico fiasco. Infatti sono appena 20 milioni nel mondo quelli che hanno sottoscritto un abbonamento al servizio di Apple. A questi si aggiungono altri 20 milioni che vedono i contenuti ma solo perchè sono nel periodo di prova e dunque non pagano. Numeri veramente ridicoli se paragonati a quelli di Netflix o a quelli di Amazon-prime-video. Dunque Apple tv più che essere un competitor degli altri servizi di streaming sembra davvero un nano in mezzo ai giganti.

Leggi anche: La classifica degli attori più pagati di Hollywood, ma i loro film non escono al cinema

L’azienda per correre ai ripari sta pensando ad un Dongle economico ma non è sicuro che questo venga effettivamente prodotto perché Apple per scelta tiene alti costi dei suoi prodotti per una questione di immagine.

Leggi anche: Solana è stata l’unica crypto a crescere (+22%!) nell’ultima settimana. Vediamo perché

E poi sta pensando ad investire addirittura mezzo miliardo di dollari in marketing. Se questa montagna di soldi investiti in pubblicità riusciranno a risollevare le sorti del servizio è tutto da vedere

Impostazioni privacy