Allarme Coldiretti: con questi rincari a rischio la spesa dei cittadini

Coldiretti lancia l’allarme: con questi rincari di carburante materie prime ci sarà un effetto a valanga sulla spesa degli italiani.

L’allarme di Coldiretti è da non sottovalutare poiché la fiammata inflazionistica che sta colpendo duramente tanti comparti produttivi non risparmia l’agricoltura. Le materie prime costano di più e i rincari in certi casi sono veramente sbalorditivi e anche i carburanti costano di più. E così alla fine tutta la filiera patisce lo stress di questo incremento dei costi. Che inevitabilmente poi si tradurrà in forti aumenti nel costo della spesa per gli italiani. Coldiretti chiede al governo di fare qualcosa. Ma non è l’unica. Tante associazioni di imprenditori e di consumatori stanno chiedendo la stessa cosa.

Agire subito

Il fenomeno dell’inflazione è molto più forte di quanto i numeri non dicano e soltanto chi lavora nei comparti produttivi attualmente si rende conto dell’impatto che questi rincari hanno sulla produzione. Ma presto questi aumenti verranno trasferiti sulla spesa degli utenti finali, vale a dire dei cittadini e sarebbe utile agire per tempo. Coldiretti fa l’elenco di tutte le materie prime necessarie all’agricoltura che stanno aumentando di prezzo e chiaramente i rincari sono veramente tremendi. Ma anche per quanto riguarda i cantieri i rincari sono dello stesso livello e non dimentichiamo che alcune acciaierie hanno dovuto fermare la produzione per l’aumento spropositato del ancora una volta dei costi a monte. L’intervento del governo con una piccola somma giusto per ristorare in parte le fasce più deboli dagli aumenti in bolletta, non va assolutamente ad intaccare nemmeno lontanamente questo pericoloso mostro che è l’inflazione.

Leggi anche: Supply chain, materie prime e trasporti gettano nel panico anche Coca-Cola

Gradualmente i cittadini si renderanno conto di quanto questi aumenti poi si trasferiranno al supermercato, ma nei paesi dell’est europa, dove l’inflazione è arrivata prima, già ci sono stati disordini.

Leggi anche: “Le veline ora si mettono coi benzinai”. Ecco come l’inflazione crea guerre tra poveri

E’ un fenomeno che ancora i cittadini non percepiscono chiaramente ma queste prese di posizione di chi già patisce i rincari sono assi utili.