Il Covid piega le terapie intensive UE ed i mercati sono in allerta

Olanda, Germania, Austria: non è solo l’est europeo ad essere piegato dalla quarta ondata.

La quarta ondata di Covid è giunta a mettere in crisi le terapie intensive in vari paesi dell’Europa occidentale. Sino a qualche settimana fa sembrava che i numeri più forti si facessero registrare solo nell’Est ed in Russia, ma ormai in numeri parlano chiaro. Anche nell’Europa continentale la quarta ondata è in penieno svolgimento. La grande domanda è quanto manca alle chiusure. Si, perchè ormai i lockdown sono già iniziati in alcuni paesi e sono dati quasi per scontati in molti altri. L’Olanda è già in lockdown e l’Austria ha disposto un lockdown per soli non vaccinati. Una misura molto controversa e repressiva che scatenato gravi polemiche. Ma anche la Germania è ad un passo dal lockdown. Berlino lo vuole evitare a tutti i costi perchè la ripresa tedesca si è dimostrata più fragile del previsto, ma i numeri sono in crescita impressionante.

Numeri in crescita

In Germania si patisce molto la crisi del comparto automobilistico. Maggiori costi di produzione e soprattutto la crisi dei chip ed in generale delle materie prime, stanno mettendo in crisi questo comparto importantissimo per il paese. Le terapie intensive sono il vero e proprio argine che non deve cedere. Perché quando le terapie intensive sono al collasso, il lockdown è praticamente una scelta obbligata. Ed è questo ciò che gli analisti temono maggiormente. Un’Europa costretta ancora una volta alle chiusure e costretta a vedere la propria economia, perdere quella ripresa che in questi mesi aveva offerto numeri confortanti.

Leggi anche: Risparmiatori disorientati dai folli numeri del Covid. Cerchiamo di capire

Ma è in tutto il mondo che la quarta ondata ha alzato la testa ed è noto che Russia e Cina si preparino a scenari assai duri.

Leggi anche: Il Laos è il nuovo paradiso dei minatori di Bitcoin e ci guadagnerà tanto

Ora si accelera al massimo con le vaccinazioni, ma è una vera e propria lotta contro il tempo.