Prelievo “Covid free” senza card e senza toccare il tastierino: ora si può

Con la quarta ondata di Covid e con i numeri in costante aumento può essere assai utile uno strumento che ci consenta di prelevare senza toccare il tastierino del bancomat.

Inoltre è anche comodo non doversi portare dietro la card. L’idea è venuta al circuito Bancoposta ed ha al centro il Postamat. Con questa nuova funzionalità si potrà prelevare senza utilizzare card e senza doversi ricordare il PIN. Tutto avviene tramite smartphone. Di conseguenza è lo smartphone che va a sostituire la card e tutto avviene senza contatto fisico. Questa procedura non va a sostituire ovviamente il prelievo tradizionale con card, ma va semplicemente ad affiancarlo. Un metodo sicuramente più moderno di prelevare il denaro contante e che per molti potrà diventare molto più utile e funzionale una volta che ci si abitua. Ma vediamo nel concreto che cosa bisogna fare per utilizzare questa nuova modalità.
Per prima cosa bisognerà aprire sul proprio smartphone l’app Postepay oppure in alternativa BancoPosta.

Ecco la procedura

Ora si dovrà andare all’area denominata prelievo senza carta. A questo punto bisognerà andare sulla tastiera del Bancomat delle Poste e premere il tasto 9 (unico contatto fisico con la tastiera). Fatto ciò sullo schermo del Postamat apparirà il QR Code. Qui siamo a buon punto della procedura. Inquadrando il QR Code si potrà procedere al prelievo scegliendo l’importo desiderato e scegliendo anche dall’elenco quale carta si vuole utilizzare. A questo punto saranno erogati soldi e anche ricevuta. I bancomat del circuito Postamat sono 7000 nel nostro paese e dunque hanno una presenza piuttosto capillare. Ma tante cose stanno cambiando nel mondo dei bancomat.

Leggi anche: Nuova stangata Bancomat: guai a prelevare dallo sportello di un’altra banca

Dall’anno prossimo arrivano nuove soglie e nuove commissioni, il tutto in senso peggiorativo per il cliente.

Leggi anche: Nuove soglie contanti e bancomat: fare confusione diventa reato

Ve ne parliamo negli articoli linkati in questa parte della pagina.