Bolletta elettrica: oltre i rincari anche €600 di multa. Vediamo per chi

Questo è un periodo di forti rincari sul fronte dell’energia elettrica.

L’inflazione sta colpendo tutti i settori e sta facendo lievitare i costi delle bollette. Come sappiamo sia la bolletta dell’energia che quella del gas sono lievitate notevolmente e si teme che questo trend possa continuare. Tuttavia c’è anche un’altra minaccia che riguarda alcuni italiani. Vediamo chi. Come è noto il canone RAI si paga nella bolletta elettrica. Questa è stata un’idea di Renzi per rendere praticamente impossibile evadere il pagamento del canone della TV. Tuttavia esistono persone che ancora oggi non pagano il canone TV. Com’è possibile questo? Semplicemente hanno dichiarato di non possedere alcun apparecchio televisivo. Con questa autodichiarazione, in sostanza pagano la sola bolletta elettrica, senza il canone TV all’interno. Ma su questo fronte ci sono controlli. Dunque chi non sta pagando il canone TV perché ha dichiarato il falso rischia grosso.

Si risparmia ma si rischia

Questi italiani che stanno pagando una bolletta elettrica più magra perché libera dal canone televisivo, ma che in realtà hanno apparecchi TV in casa rischiano una multa dai 200 ai €600. Dunque meglio mettersi in regola. anche perchè la falsa dichiarazione può essere condannata sino a due anni di carcere. Dunque davvero meglio mettersi in regola che rischiare queste sanzioni. Anche perchè già dobbiamo preoccuparci dell’inflazione che sta colpendo duro la vita dei cittadini e che non accenna a fermarsi. Dalla spesa alla benzina, tutto sta aumentando e certamente eludere il fisco non è un modo giusto di fare economia. Negli articoli linkati in questa parte della pagina vi raccontiamo perchè tutto sta aumentando.

Leggi anche: L’inflazione c’è, ma attenzione ai negozianti che ci speculano

Vi raccontiamo anche perchè questo processo potrebbe continuare e come fare a difendersi.

Leggi anche: Stangata bollette: è solo l’inizio perché l’inflazione corre

Le associazioni dei consumatori infatti, oltre a mettere in guardia dai rincari offrono utili suggerimenti.