Paura sui mercati: Ray Dalio (aveva previsto il 2008) annuncia crollo

Un monito inquietante arriva dal miliardario e guru di Wall Street Ray Dalio.

Dalio è famoso per essere uno dei grandi guru del mercato americano, nonché fondatore del colossale fondo Bridgewater Associates, che è il più grande hedge fund del mondo. Dunque un personaggio molto molto ascoltato. Dalio ha parlato chiaro: per lui c’è un crollo all’orizzonte. Un vero cigno nero sta per abbattersi sulle borse. Vediamo perchè. Per Dalio i mercati stanno pesantemente sottovalutando l’inasprirsi delle tensioni USA Cina. Si tratta di uno scenario che può far crollare l’economia. Vediamo perchè. Dalio ritiene che i due grandi player dell’economia mondiale sono arrivati ad un vero e proprio punto di rottura e ciò sarà deflagrante sui mercati. Le tensioni tra i due giganti sono tanto economiche quanto geopolitiche e davvero il caso delle Olimpiadi ne ha dato buona prova. 

Tensione crescente

Gli Usa hanno clamorosamente annunciato che boicotteranno le Olimpiadi invernali cinesi. Uno schiaffo in piena regola e la Cina non ha fatto attendere per la sua dura reazione. Con le attuali fragilità che il mondo sta attraversando, su tutte la pandemia e l’inflazione crescente, un muro contro muro tra i due giganti potrebbe essere davvero devastante per le borse? Che Dalio abbia appena fatto un’altra delle sue previsioni azzeccate come quella del 2008? Staremo a vedere. Ma sui mercati i motivi di allarme per gli analisti sono tanti. Sta suscitando forti perplessità il crollo delle criptovalute. All’articolo sotto vediamo una prospettiva inquietante: che le crypto anticipino il mercato?

Leggi anche: Crollo delle criptovalute: può annunciare una crisi in arrivo

Ma l’incognita più grossa per il mercato resta la Fed. Ora che ragiona da falco potrebbe alzare i tassi e molti temono che possa farlo già nel primo trimestre.

Leggi anche: Fed: forse rialzo tassi nel primo trimestre. Borse col fiato sospeso

Certamente un momento di apprensione sui mercati da monitorare con estrema attenzione.