Da gennaio 1 italiano su 5 in povertà energetica. Bolletta +60%

I numeri parlano chiaro. Da gennaio gli italiani saranno nei guai con la bolletta.

E’ una ricerca condotta da Ipsos proprio sul tema della povertà energetica, commissionata dal Banco per l’energia a fornire questi tremendi numeri. La ricerca è citata dal Sole 24 Ore che riporta come per il 19% delle famiglie italiane i rincari assurdi di gennaio porranno un reale problema economico. Dunque per una famiglia su cinque pagare le bollette a gennaio potrà diventare forse troppo difficile. Una prospettiva tremenda, ma che non sorprende quando ci rendiamo conto che i rincari su energia e gas sono letteralmente senza precedenti. Da gennaio infatti il gas potrebbe aumentare del 60% e la corrente del 48%. E’ Nomisma a portare questi altri numeri terribili.

Povertà energetica

Gravissima dunque la situazione degli italiani che si troveranno in una vera e propria condizione di povertà energetica. In tutto ciò un ruolo pesantissimo ce l’ha l’Europa. Infatti le autorità europee hanno fatto un autentico pasticcio sul fronte energetico e sono mesi che questo scenario tremendo veniva paventato dagli esperti. Gli esperti di materie prime, infatti, mesi fa mettevano in guardia contro il rischio di blackout e contro un’impennata delle bollette veramente terribile per gli europei. Ma le autorità europee non hanno fatto assolutamente niente e neppure adesso hanno uno straccio di piano. L’Europa non ha neppure riserve, ma vediamo che cosa capiterà alle famiglie italiane. Sempre secondo lo studio Ipsos citato prima, addirittura il 31% tra le famiglie con redditi più bassi non sarà in grado di pagare le bollette.

Leggi anche: Caos Bonus casa e troppe smentite: il fisco ti stanga così

Si tratta di una situazione gravissima ed anomala e fa spavento come le autorità non traggano alcuna conseguenza.

Leggi anche: Bonus Renzi 2022: vediamo per chi resta e come cambia

Colpe gravissime ce l’ha anche la Banca Centrale Europea che tenendo i tassi a zero, consente all’inflazione di crescere senza freni.