Borsa: il comparto tecnologico può renderti ricco nel 2022

Il vasto settore della tecnologia in questo 2021 si è comportato assai bene regalando notevoli soddisfazioni a chi vi abbia investito.

Nonostante l’incognita della crisi dei chip, tutti i vari titoli tecnologici nel complesso hanno regalato performance di tutto rispetto. Ma nel 2022 cosa c’è da aspettarsi su questo comparto? Vediamo i punti di forza e punti di debolezza del vasto mondo della tecnologia. La crisi dei chip quasi certamente durerà anche per il 2022. E questa è oggettivamente un’incognita su molte aziende che producono hardware. Ma in generale non dovrebbe pesare più di tanto sul tecnologico. I motivi sono due. Il primo è che comunque le aziende che producono hardware sono una parte limitata della galassia delle azioni tecnologiche e l’altro è perché comunque il sistema ha dimostrato di saper reggere alla penuria dei chip. Gli analisti sono sostanzialmente concordi nel guardare positivamente ai tecnologici. Oltre alle buone e in alcuni casi davvero ottime, prospettive di crescita di questi titoli c’è anche la loro capacità di resistere alla crisi degli approvvigionamenti.

Forti, resistenti e c’è il metaverso

La crisi degli approvvigionamenti è una grave minaccia per tante aziende ma ha un impatto assai scarso su tantissime realtà del mondo tecnologico che bastano su infrastrutture digitali la loro produzione e i loro servizi. Di conseguenza il tecnologico appare attraente sia per le sue marcate possibilità di crescita ma anche per la sua elevata resistenza alle sorprese che potrebbero venire dalla supply chain e dalle nuove ondate di covid. Ma vediamo quali sono i settori più consigliati.

Leggi anche: Netflix: incubo per gli account condivisi. Ma arriva la piattaforma gratis

Gli analisti e gestori sembrano consigliare particolarmente le aziende che si occupano di ricerca tecnologica in campo medicale e biomedico, ma anche la sicurezza informatica, l’intelligenza artificiale e i big data sono molto caldi e consigliati.

Leggi anche: Difendersi dall’inflazione: ETF beni di prima necessità più bond ancorati

Inutile dire che gli strumenti che puntano sul metaverso stanno attraendo anch’essi una forte attenzione.