ISEE: da oggi te lo calcola direttamente l’INPS: vediamo chi trema

Arrivano DSU ed ISEE direttamente on-line sull’apposito portale dell’INPS.

Una bella novità che può semplificare la vita di tanti. Come sappiamo l’ISEE è determinante per una serie lunghissima di elargizioni messe a disposizione dal governo. L’ISEE è fondamentale per il reddito di cittadinanza ma anche per tutta una serie di bonus. Diventa molto importante anche per l’assegno unico: insomma del l’ISEE non si può proprio fare a meno perché è sulla base di esso che vengono conteggiati tutta una serie di vantaggi per il cittadino. Oltre ai consueti metodi per calcolare l’ISEE da oggi c’è anche la possibilità di andare sulla piattaforma del INPS ed ottenere una DSU precompilata e dunque anche un ISEE precompilato. Sarà proprio sulla base delle informazioni già in possesso dell’Inps che questi documenti saranno generati in via automatica. Vediamo come funziona: dopo essersi identificati sul portale dell’INPS con le consuete credenziali, si potrà passare alla sezione apposita per generare la DSU e l’ISEE in via assolutamente precompilata.

Tutto già disponibile, ma vediamo pregi e difetti

Ovviamente il cittadino se vorrà potrà anche apportare delle modifiche. Così come potrà essere che alcuni dati siano mancanti o da aggiornare. Insomma sulla piattaforma potrebbe esserci già tutto oppure può esserci bisogno di modifiche. Sicuramente i dati che si trovano già precompilati danno una maggiore serenità in ordine a controlli eventuali futuri perché non siamo noi a digitarli ma è direttamente l’Inps a metterceli lì nella nostra anagrafica. Ma vediamo se questo servizio è realmente conveniente.

Leggi anche: Bonus casa libero: visto di conformità ed asseverazione saltano in questi casi

Sicuramente si va verso un rapporto sempre più diretto col cittadino e queste forme di interazione diventeranno sempre più diffuse.

Leggi anche: Bonus vaccino: si discute di dare €500 per la terza dose

Ma allo stesso tempo tanti cittadini almeno per ora continueranno ad usare le vie consuete per paura di sbagliare. Vedremo quanti concretamente aderiranno al servizio.