Bonus Lavoratori Fragili: 1000€ subito senza Legge 104

Nella Legge di Bilancio appena approvata è contenuto anche un bonus di €1000 per i lavoratori fragili.

Vediamo a chi spetta e come averlo. Il 2021 è stato un anno durissimo per tanti lavoratori e sicuramente non sono stati pochi coloro i quali hanno subito gravi contraccolpi dalla situazione economica molto precaria nella quale il nostro paese si è venuto a trovare. Proprio in questo senso diventa interessante questo bonus per i lavoratori fragili pensato proprio per chi ha avuto problemi lavorativi nell’arco del 2021. Come si legge da informazionefiscale.it questo bonus è focalizzato su quei lavoratori che nel 2021 non abbiano potuto lavorare per almeno un mese. Questa assenza dal lavoro di almeno un mese di durata, però, non basta da sola per avere questo bonus di €1000. Infatti il lavoratore non deve aver potuto godere della indennità che gli spettava poiché aveva superato il limite previsto per il periodo di malattia. Vediamo come funziona.

Si può chiedere con autocertificazione

Questo indennizzo è un indennizzo una tantum e di conseguenza non va considerato come un bonus strutturale. Dunque questa norma è pensata proprio per chi ha superato il limite massimo della malattia e di conseguenza non avrebbe diritto a percepire nulla. Ecco perché si tratta di una norma eccezionale, ma anche una tantum. Un’altra cosa positiva è che questi €1000 non sono tassati. Questo in soldoni vuol dire che non vanno ad incidere in quella che è la base imponibile. La domanda va chiesta con autocertificazione ed il budget messo a disposizione dal governo è di 5 milioni.

Leggi anche: Bonus vaccino: si discute di dare €500 per la terza dose

Sarà l’Inps ad emanare chiarimenti più dettagliati in merito sia alla domanda che alla gestione del budget stesso.

Leggi anche: Superbonus 110% unifamiliari: caos sul 30% SAL e si rischia di perderlo

Tuttavia è lecito ritenere che se le domande saranno troppe, a ciascuno potrebbe essere concretamente erogata una somma più bassa.