Bonus barriere architettoniche: il più etico e quello che paga prima

Tanti malumori ed incomprensioni attorno all’ultima Manovra Finanziaria e il motivo sono ovviamente i Bonus Casa.

I bonus casa sono stati fortemente rivisti con l’ultima manovra e questa ridefinizione di tutto il vasto universo dei bonus edilizi è stata sicuramente al ribasso. Tante le polemiche per il bonus facciate ridotto da 90 a 60% ed ancora non si è esaurito lo strascico relativo tutti i controlli che il decreto antifrodi ha portato con sé. Ma accanto a tutto ciò con l’ultima manovra è arrivato anche un bonus nuovo di zecca che praticamente tutti hanno fortemente apprezzato. Tra tutti i bonus casa è certamente quello dal valore etico più elevato. Si tratta del bonus per la rimozione delle barriere architettoniche. Chiariamo subito che è un bonus ricco perché vale addirittura il 75%. Di conseguenza attualmente vale anche di più del bonus facciate. Il bonus barriere architettoniche copre tutte le spese necessarie all’eliminazione delle odiate barriere architettoniche. Coperti dal bonus sono anche lo smaltimento dei rifiuti la progettazione, eccetera. Dunque con questo bonus tanti edifici italiani potranno diventare sicuramente più amichevoli per i portatori di handicap.

Un bonus generoso in tutti i sensi

Ma l’esecutivo ha voluto rimarcare la specialità di questo bonus anche relativamente ai tempi nei quali è possibile beneficiare della detrazione IRPEF. Come ben sappiamo tutti i bonus casa beneficiano della detrazione IRPEF spalmata in 10 anni. E’ ormai una prassi consolidata che tutti conoscono bene. Ma per quello che riguarda questo speciale bonus relativo alle barriere architettoniche, invece, si potrà godere della detrazione IRPEF spalmata su soli 5 anni. Di conseguenza saranno molto più veloci i tempi per rimettersi in pari con la somma spesa.

Leggi anche: Bonus Famiglia 2022: occhio a non perderli. Guida completa

Ovviamente comunque non mancano le opzioni della cessione del credito e sconto in fattura.

Leggi anche: Allarme Superbonus: dalle Entrate arriva un nuovo requisito che può bloccarti

Certamente un bonus che può migliorare la vita di tanti.