La rottamazione quater è necessaria: la deputata 5 Stelle non ha dubbi

Con l’inizio del Covid il fisco ha cominciato ad essere meno pressante sui cittadini e si è creata una sorta di tregua che è durata fino al 2021.

In effetti il Covid si è abbattuto come un ciclone sull’economia italiana e tante aziende sono state messe in ginocchio. Non si contano i posti di lavoro persi e le aziende fallite di conseguenza per il fisco andarsi ad accanire in una situazione del genere sarebbe stato folle e distruttivo. Ma con la fine del 2021 come tutti sappiamo questa tregua è terminata. Rottamazione ter e saldo e stralcio ormai sono possibilità che non esistono più e di conseguenza per tanti Italiani rimettersi in pari con il fisco diventa veramente pesante e problematico. Una piccola boccata d’ossigeno è arrivata grazie al fatto che le cartelle che arriveranno nei primi tre mesi di questo 2022 daranno ai cittadini una possibilità di pagamento di 180 giorni al posto dei soliti 60. Dunque i cittadini avranno sei mesi di tempo per pagare tutte le cartelle che arriveranno entro marzo. Ma senza una rottamazione quater il sistema rischia di incepparsi. Sono tanti a sostenere che la fragilità dell’attuale situazione italiana non consente al fisco di tornare alla durezza del passato e che dunque la rottamazione quater della quale tanto si parla deve effettivamente entrare nel vivo.

Un’ipotesi sempre più concreta

È una discussione assai vivace, ma sul punto sono tanti parlamentari che sono stati estremamente chiari e hanno sottolineato che la rottamazione quater non è un’opzione, ma è letteralmente necessaria al paese per ripartire. Su questo punto si è espressa anche la deputata del MoVimento 5 Stelle, Flati. Per la deputata grillina come per tanti colleghi, la rottamazione quater è particolarmente importante per la ripresa. Per la deputata non c’è il minimo dubbio che occorre un maggiore sostegno alle imprese e famiglie.

Leggi anche: Bonus Casa 2022: l’Ag. Entrate mette un requisito che blocca alcuni edifici

Con la ripresa dei lavori parlamentari sicuramente la discussione sulla rottamazione quater riprenderà vigore.

Leggi anche: Ecobonus infissi 2022: 50% o 110%, hai due opzioni. Conviene a tutti

Vedremo quanto effettivamente può essere concreta questa ipotesi che tanti attendono.