Bonus IMU 2022: quello che tanti stavano aspettando. Ecco come averlo

E’ arrivato con l’ultima Manovra Finanziaria approvata dal Parlamento e ormai già pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale.

Una novità assoluta tra i vari bonus. Un bonus che si allontana molto da quanto fatto finora dal Governo. Si tratta di un bonus IMU che va a ad avere un impatto molto positivo su tutti coloro i quali che lo richiederanno ma anche su tante comunità italiane che attualmente stanno soffrendo in modo particolare. Infatti il bonus IMU va a premiare tutti coloro i quali andranno a trasferirsi in uno dei tanti comuni italiani a rischio spopolamento. Dunque il vantaggio sarà per chi vedrà la propria IMU abbuonata, ma anche per quelle tante comunità che si vanno progressivamente spopolando. È una lista veramente lunghissima quella dei comuni italiani che corrono il rischio di spopolarsi e così lo Stato ha creato questo Bonus Imu per tutti coloro i quali andranno a trasferirsi in un comune con una popolazione al di sotto dei 500 abitanti. Evitare lo spopolamento, ma anche rilanciare la vocazione turistica di questi luoghi sono gli scopi di questo bonus.

Un bonus unico

Questa iniziativa è certamente originale e meritoria, ma ovviamente ha dei paletti che ne determinano il concreto perimetro di applicabilità.  Vediamo a chi spetta il bonus IMU. Innanzitutto chiariamo che il bonus IMU non riguarda gli immobili ad uso residenziale ma soltanto tutti quegli immobili ad uso commerciale o comunque legati ad un’attività di questo genere. Dunque saranno i cosiddetti immobili strumentali quelli che beneficeranno di questo bonus sull’IMU. Il budget per il Bonus IMU è di 10 milioni di euro all’anno, di conseguenza ciascuno riceverà in base alle domande giunte più saranno le domande meno si riceverà.

Leggi anche: Bonus giardini e terrazzi 2022: ricco e con proroga triennale

In questo particolare bonus rientrano anche quegli immobili oggetto di comodato, sempre alle condizioni viste sopra.

Leggi anche: Superbonus 110% 2022: lo detrai in 4 anni invece che 5. Cambia tutto

Insomma: un modo per evitare che tanti comuni svaniscano.