Se vuoi un aumento, mostra al tuo capo questo messaggio di Larry Fink

Larry Fink è un’istituzione nel mondo della borsa americana. È il capo di BlackRock vero e proprio colosso degli investimenti.

Uno di quei nomi di peso capace di muovere con le sue analisi e le sue osservazioni grandissime quantità di danaro. Larry Fink lancia un messaggio ai suoi colleghi: dovete pagare di più i vostri dipendenti. Larry Fink è un CEO noto ed apprezzato e si rivolge agli altri capi d’azienda con un messaggio molto chiaro: le aziende che sottopagano i dipendenti presto mostrano grandi fragilità. Sfruttare e sottopagare un dipendente è una pratica diffusa, ma secondo il famoso capo di BlackRock è una scelta miope da parte delle aziende. Il primo capitale di un’azienda è la sua forza lavoro. E la forza lavoro ha bisogno di essere energica e motivata. Ha bisogno di sentirsi parte di una grande squadra che condivide gioie e dolori e che distribuisce gli utili in modo proporzionato.

Interesse dell’azienda e della collettività

Dunque valorizzare il capitale umano è una via vincente tanto per l’azienda che per la società. Infatti le aziende plasmano il mondo attorno a loro incidendo sulla vita dei dipendenti. La sua ricetta è molto semplice: l’azienda deve tutelare la salute mentale e la qualità della vita dei suoi dipendenti. Deve creare un ambiente positivo e non tossico. Deve creare condizioni nelle quali ognuno senta il desiderio di dare il suo contributo al meglio che può. Per in noto CEO, il capitalismo può essere un catalizzatore di un cambiamento positivo oppure negativo. Sta ai dirigenti capire che la forza lavoro va premiata e non spremuta. In America è sempre più forte il fenomeno dell’abbandono volontario da un lavoro giudicato sempre più stressante e penalizzante.

Leggi anche: Bonus casa 2022: chi comunica cessione del credito e vediamo se conviene

E pian piano si sta diffondendo anche da noi.

Leggi anche: Superbonus e Fisco: controlli preventivi, 30 giorni e GdF verifica con Prisma

Un tema spinoso, questo, ma che diventa sempre più attuale.