ISEE, allarme: il nuovo catasto lo aumenta e perdi RdC e tutti i bonus

Una vera bomba la riforma del catasto: non solo gonfierà l’IMU, ma farà lo stesso con l’ISEE e addio aiuti e bonus.

La vasta maggioranza di governo è spaccata sulla riforma del catasto, sulla quale però il Governo ha minacciato addirittura la crisi. Una riforma cruciale fatta passare per un banale ritocco delle rendite di routine e che invece rischia di essere pesantissima per tutti.

Le forze politiche del centrodestra stanno dando battaglia sulla riforma del catasto e le associazioni del mondo immobiliare protestano con durezza: nessuno crede al Governo che parla di una riforma senza vittime. Secondo il governo, la riforma del catasto serve a due scopi e sono due scopi sui quai tutti concordano. Il primo è quello di armonizzare le varie rendite catastali in modo da adeguarle ai reali valori di mercato. Il Secondo è scovare l’abusivismo edilizio: i famosi immobili fantasma che in realtà sarebbero ben due milioni. 

Mazzata sull’IMU e non solo

Ma ben pochi credono a questa versione: non si minaccia la crisi per una operazione così banale. Tra le associazioni a tutela della proprietà edilizia c’è una certezza: l’IMU salirà e tanto. Protestano vivacemente per questo, perchè l’IMU italiana è già tra le più alte d’europa e perchè sempre restando nei confini nazionali le rendite immobiliari sono tassate più del doppio di quelle mobiliari. Ma la vera bomba rischia di arrivare anche sull’ISEE.

Una bomba sull’ISEE

L’ISEE è ormai un documento importantissimo perchè ad esso sono legati il reddito e la pensione di cittadinanza, l’assegno unico e la maggior parte dei bonus. Un parametro fondamentale per consentire alle famiglie italiane di beneficiare di tutti quei bonus ed aiuti dei quali, specie in questo periodo, c’è un bisogno estremo. Basti pensare che tanti si lamentano amaramente di essere poco sopra il limite e di non poter beneficiare del bonus bollette.

Leggi anche:Bonus bollette marzo: la nuova salvezza prima dei rincari dall’Ucraina

Leggi anche: Superbonus: Poste riapre piattaforma ma mette in guardia su documenti

Aumentare il valore delle rendite catastali significherebbe automaticamente incidere pesantemente sull’ISEE: riscriverlo alla radice facendolo gonfiare di tanto e facendo apparire gli italiani molto più ricchi della realtà. Una casetta o un terreno invendibili e che sono solo un peso per l’IMU e che non portano nessun utile (una situazione diffusissima specie al sud) apparirebbero un tesoro nell’ISEE ed automaticamente si perderebbero Reddito, bonus  e quant’altro. Insomma il nuovo catasto richia di essere una bomba a 360 gradi e non solo sull’IMU.