Diesel: rischio 4 euro e razionamento, controlli ai serbatoi auto

Si fanno sempre più insistenti le voci di una razionamento sul diesel. Le scorte sono in esaurimento e può arrivare a cifre folli.

Effettivamente le scorte di questo carburante si stanno esaurendo in tutto il pianeta ed in Austria una grossa compagnia di benzina ha già cominciato a razionarlo.

L’inflazione e la guerra in Ucraina stanno facendo lievitare fortemente i costi delle materie prime e soprattutto quelli dei carburanti. Attualmente il diesel è appena sotto i €2 per litro ma è impressionante vedere come lo sconto del governo sulle accise sia già stato quasi cancellato.

Lo sconto sulle accise

Infatti il Governo dopo le tante polemiche sul peso delle accise aveva deciso di ridurre temporaneamente queste tasse sul carburante di €0,25 per litro. Si tratta di uno sconto a tempo che durerà soltanto fino alla fine di aprile.

Ma i rincari su diesel e benzina sono così forti che già oggi in gran parte quello sconto è stato annullato. Il diesel infatti dopo la discesa impressa dal governo è già tornato poco sotto i €2. Ma i rischi più forti sono dovuti alla sua scarsità. Infatti in Italia consumiamo una grandissima quantità di diesel non solo perché le auto a gasolio sono molto diffuse ma anche perché le merci vengono spostate all’80% dai tir (che sono alimentati a gasolio).

Il diesel può arrivare a cifre altissime: razionamento

Di conseguenza questo forte consumo di una materia combustibile che sta diventando sempre più rara secondo gli esperti può portare a fiammate di prezzo che possono arrivare anche a €3 o a €4. Tutto dipende da quanto durerà la guerra in Ucraina e da quanto saranno forti le pressioni speculative internazionali. Ma il rischio più forte per gli automobilisti è proprio quello di rimanere senza gasolio e l’esempio austriaco spaventa in molti. Tanti Italiani per risparmiare stanno ricorrendo al vecchio trucco di mettere Oli alimentari nel motore. Ma mettere oli alimentari nel motore è sbagliato per due motivi.

Illegale e pericoloso

Prima di tutto si tratta di una pratica illegale perché se si viene sorpresi con carburanti diversi dal diesel nella propria auto si rischiano multe molto salate perché questo configura un reato di frode allo Stato proprio sulle accise. Ma oltre a ciò mettere oli alimentari nel motore rischia di rovinarlo perché si tratta di oli molto viscosi. Il consiglio della associazioni a tutela dei consumatori per risparmiare è quello di tenere in perfetto ordine la propria auto e di affidarsi ai mezzi pubblici o di affidarsi anche al Car Sharing che consente di suddividere le spese con coloro i quali fanno il nostro stesso percorso.