Conto in banca: evita subito stangata e poi controlli, domani è tardi

L’inflazione sta colpendo duramente il conto in banca degli italiani e molti sono spaventati anche per la tenuta delle banche. Ma ora arriva anche il Fisco

L’inflazione è un grosso problema per il nostro Paese perché erode il potere d’acquisto delle famiglie ed erode anche i risparmi tenuti sul conto. Virtualmente i risparmi non vengono toccati dall’inflazione ma in realtà il loro valore intrinseco va ad essere pesantemente abbattuto.

Basti pensare che attualmente l’inflazione è stimata in Italia tra il 6 e il 10% e questo significa un’erosione veramente molto forte dei soldi che tutti abbiamo in banca.

Banche a rischio?

Ma il timore degli italiani è proprio per la stessa tenuta del sistema bancario perché le grandi banche italiane sono fortemente esposte in Russia e se il paese guidato da Vladimir Putin dovesse andare in default chiaramente anche le banche sarebbero duramente penalizzate.

Ad oggi non emergono particolari criticità del sistema bancario italiano per cui questi timori che le banche italiane possano andare in fallimento appaiono sicuramente ingiustificati. Ma se il fallimento delle banche italiane appare improbabile è assolutamente giusto invece preoccuparsi di come difendere il proprio denaro dall’inflazione. Tanti Italiani stanno ricorrendo i buoni fruttiferi postali. I buoni fruttiferi postali hanno due grandissimi vantaggi.

Buoni fruttiferi postali

Il primo è che sono garantiti dallo Stato ed il secondo è che i soldi sono sempre disponibili. Il limite di questi strumenti è che l’interesse offerto oscilla tra l’uno e il 2% e con un inflazione così alta rischia di essere davvero troppo basso. Le banche propongono anche altri prodotti per fronteggiare l’inflazione ma bisogna stare molto attenti prima di sottoscriverli perché spesso si tratta di prodotti complessi e che non necessariamente garantiscono la disponibilità del denaro in qualsiasi momento. Un bene di rifugio per eccellenza è sicuramente l’oro e tanti Italiani stanno anche ripiegando sul metallo giallo.

Allarme Fisco

Se l’oro è sicuramente una grande riserva di valore bisogna però anche dire che fluttua molto nel tempo e quindi è un investimento da considerare a lungo termine. Fino a un po’ di tempo fa si parlava anche dei Bitcoin come rifugio di valore ma si tratta sicuramente di un investimento molto complesso. Ma il nostro modo di usare il conto deve cambiare anche nei confronti del Fisco. Infatti oggi l’Agenzia delle entrate ha il potere di monitorare i conti in tempo reale ed ogni attività anomala sarà attenzionata e potrà far partire controlli molto penetranti.