Ag. Entrate: sconto (e rate) sulle cartelle se presenti questa domanda

I cittadini italiani sono nei guai con il Fisco e nonostante le proroghe e i termini più lunghi la verità è che troppe famiglie e troppe imprese non ce la fanno a pagare le pesantissime tasse italiane.

Da quando sono arrivati i rincari dell’inflazione e quelli della guerra in Ucraina, poi, la situazione economica degli italiani è diventata veramente pesantissima.

È impressionante il numero di cittadini indebitato con il Fisco e secondo molti osservatori sulle nuove povertà questa è una causa molto forte di precarietà e di esclusione sociale.

L’Agenzia delle Entrate può essere molto dura con i debitori

L’Agenzia delle Entrate pur di poter entrare in possesso delle cifre dovute dai cittadini può procedere con i pignoramenti e con le procedure di esecuzione forzosa e purtroppo tanti Italiani adesso sono veramente nei guai.

Non si contano le case ipotecate o i conti correnti pignorati ed anche se non se ne parla molto sulla stampa la verità e che tanti contribuenti sono veramente nei pasticci. Eppure una via d’uscita in questi casi esiste anche se non è semplice. Infatti per la legge italiana chi è considerato sovraindebitato, vale a dire indebitato in una maniera eccessiva per poter essere realmente in grado di venire fuori dai debiti, può essere aiutato dallo Stato.

Sovraindebitamento nei confronti del Fisco

Gli strumenti contro il sovraindebitamento riguardano sia chi sia sovraindebitato nei confronti di uno o più privati ma anche chi sia sovraindebitato nei confronti del fisco. È una norma di civiltà che impedisce che i debiti si trasformino in una specie di macigno che impedisca nel modo più assoluto la vita del cittadino. Tuttavia questa legge non ha nulla di automatico e per essere applicata c’è bisogno che la procedura venga accettata da un tribunale. Se il debitore viene considerato dal giudice sovraindebitato, proprio in virtù della cosiddetta legge sul sovraindebitamento può arrivare a pagare anche un quinto dei debiti che ha oppure dilazionarli in rate molto più facili da pagare.

Una legge giusta ma difficile da applicare

Tuttavia è importante ribadire che la procedura contro il sovraindebitamento è una vera e propria causa e spesso non dà neppure ragione a chi sia effettivamente in questa condizione. Tutto ciò ripropone il vero drammatico interrogativo dei nostri tempi: come può fare a vivere, quella parte sempre più grande della popolazione che non ha niente? L’emergenza sociale in Italia è sempre più forte e sebbene la legge sul suvraindebitamento sia preziosa, pesano come un macigno le disparità sociali sempre più incolmabili.