Bancomat bloccati: con questo chip ti svuotano il conto, “sembra colpa tua”

Come sappiamo c’è un grosso problema con il bancomat italiani: sono in tilt e stanno creando tanti disservizi.

Infatti notevoli problemi hanno coinvolto i bancomat di Poste Italiane, Unicredit, Intesa Sanpaolo, eccetera, sia su carte di credito che sui pagamenti.

Tutto nasce da Nexi che è il principale gestore italiano dei pagamenti digitali. Non si è trattato di un attacco hacker, ma questo non tranquillizza gli utenti perché una nuova insidia minaccia i correntisti italiani proprio attraverso i bancomat.

Nuovo rischio per il bancomat

Lo spiega sul quotidiano Il Giorno Marco Ramilli vero esperto del settore della Cyber sicurezza. L’esperto spiega come il bancomat siano piuttosto isolati rispetto al resto delle reti digitali.

Questo è un elemento di sicurezza ma questo può esporre anche a dei rischi. Infatti eventuali dispositivi in grado di leggere e salvare i dati presenti sulla banda magnetica delle carte di credito, che in gergo dagli esperti sono chiamati skimmer, possono appropriarsi dei dati sensibili della carta e poi consentire ai criminali di portare a termine inganni pericolosi. Sostanzialmente uno skimmer può assorbire i dati della carta e consentire poi ai truffatori di agire liberamente sul conto punto sicuramente un’ipotesi da evitare ad ogni costo.

Ecco come evitare guai al bancomat

Così come devi dare ad ogni costo sono quei pericolosi messaggi nei quali si invita l’utente della banca a cliccare su un link per completare una procedura di sicurezza oppure per validare il conto o cose di questo genere. Mai cliccare su i link contenuti in sms messaggi sui social o email che sembrano provenire dalla banca. Dunque sia attraverso gli skimmer che leggono la carta di credito senza che ce ne accorgiamo che attraverso i messaggi ingannevoli, sono molte le minacce ai conti correnti degli italiani e specie in questo periodo è importante fare attenzione.

Un problema più vasto

In realtà gli skimmer possono essere applicati a qualsiasi sistema legga una banda magnetica. Pensiamoci per un istante: quante card abbiamo che sono dotate delle famose bande magnetiche. Gli skimmer possono essere nascosti in qualsiasi lettore di queste card e dunque il rischio è decisamente più ampio. Controllare i lettori è importante non solo al bancomat. E’ vero che questi dispositivi sono minuscoli, ma non è impossibile accorgersene e quindi lasciar perdere l’operazione che si desiderava fare.