Affitti: stangata sugli inquilini, cedolare secca schizza al 26%, il tuo aumento

Davvero una brutta stangata quella che si profila per gli inquilini italiani.

Il Governo sta preparando la riforma fiscale e prepara anche una notevole stangata a carico degli affitti. Vediamo di capire che cosa sta succedendo.

ANSA/ MASSIMO PERCOSSI

Il governo sta preparando la nuova riforma fiscale e si prevedono aumenti di tasse a catena. Uno degli aumenti più preoccupanti riguarda proprio il mondo degli affitti.

Affitti in aumento

Infatti la cedolare secca è la tassa che i padroni di casa pagano al fisco sui canoni di locazione percepiti. Con la riforma fiscale, la cedolare secca fa un salto notevole arrivando al 26%.

Pixabay

Per gli esperti del mondo dell’edilizia questo si tradurrà automaticamente in una stangata sugli affitti. Sostanzialmente i padroni di casa vedranno la tassazione sugli affitti aumentare in modo notevole ma non basta. Infatti oltre all’aumento della tassazione sugli affitti si prepara anche la stangata sul catasto. Ragion per cui affittare degli immobili diventerà largamente più sconveniente. Per riuscire a rientrare di tutti questi nuovi oneri maggiorati dallo Stato l’unica soluzione è quella di rendere più pesanti gli affitti degli inquilini. Solo in questo modo l’affitto dell’appartamento non diventerà un affare in perdita. Ma vediamo come funzionerà questa stangata.

Una stangata sui più deboli

A richiedere l’aumento della cedolare secca è il Partito Democratico sostanzialmente mentre i partiti di centro-destra si oppongono. Il dibattito è tuttora aperto ma secondo gli esperti l’aumento ci sarà. Il problema è che questo aumento più che andare a colpire le fasce più ricche della popolazione andrà in definitiva a riverberarsi sugli inquilini che appartengono decisamente alle fasce più povere e che più stanno patendo questa terribile crisi. Di conseguenza lo Stato per andare ad aumentare i suoi introiti andrà a pesare indirettamente proprio su quelle famiglie che più di tutte stanno subendo i terribili rincari dell’inflazione.

Si può evitare?

Non è è ancora detta l’ultima parola e se il centro-destra riuscirà a farsi valere potrebbe evitare questo aumento ma a quanto pare la stangata invece andrà in porto e confluirà nel testo definitivo. A gravare sugli immobili è come visto prima, anche la riforma del catasto. Infatti secondo numerosi esperti, a dispetto di quello che sostiene il governo, la riforma sul catasto sarà una vera stangata per le famiglie che possiedono immobili. Infatti secondo alcune indiscrezioni l’incremento di gettito che si avrà dall’imu servirà per cercare di tagliare il cuneo fiscale. In un quadro del genere gli affitti quindi non potranno che salire e questo andrà a peggiorare la già grave situazione inflazionistica.