Guerra in Ucraina: quanto costa ad ogni italiano, i veri numeri sono pesanti

 La guerra in Ucraina è certamente una grande tragedia dei nostri tempi.

Una tragedia umanitaria che ripropone l’eterno tema della guerra e della convivenza civile tra i popoli: non si contano gli sfollati e i morti e l’impatto di questa terribile sciagura è davvero durissimo per l’Ucraina.

ANSA / CIRO FUSCO

Ma è anche il nostro Paese a pagare un prezzo altissimo a causa della guerra.

Quanto è costata fino ad ora ad ogni italiano?

Alcuni economisti hanno provato a quantificare quanto costa la guerra in Ucraina e le sanzioni alla Russia ad ogni singolo italiano e i numeri sono veramente impressionanti.

Pixabay

Ma andiamo a capire perché la guerra ci costa così tanto. Innanzitutto la guerra ci costa tanto in termini di inflazione. Il conflitto bellico e le sanzioni alla Russia stanno gonfiando pesantemente l’inflazione internazionale e di conseguenza la vita delle famiglie risulta molto più cara e costosa. Ma in particolare il mercato dell’energia ad essere quello più colpito dai rincari. Infatti la guerra in Ucraina ha fatto schizzare verso l’alto i prezzi delle materie prime energetiche.

Un costo pesante per i singolo e per il Paese

Il gas ma anche il petrolio sono aumentati moltissimo a causa di queste turbolenze internazionali. In realtà la guerra offre anche il pretesto agli speculatori internazionali per gonfiare ulteriormente questi costi e di conseguenza le bollette che gli italiani vanno a pagare. Inoltre la guerra in Ucraina rende anche più difficoltoso l’approvvigionamento dei cibi che così diventano più cari. Tanti cibi stanno già sparendo dei nostri supermercati oppure aumentano di prezzo ad un ritmo davvero insostenibile. Dunque in sostanza la guerra in Ucraina ci costa in tanti modi diversi ma tutti vanno a sommarsi in una duplice maniera. Per la singola famiglia si tratta di una vera e propria stangata perché ogni italiano per la guerra paga ha pagato fino ad oggi dai 500 ai €1500 in più.

Una vera stangata ma come difendersi?

Una mazzata davvero tremenda. Ma facendo peggiorare anche le stime dell’economia rende anche più cupo il futuro di questi italiani e di conseguenza diventa sia un problema attuale che anche un problema di prospettiva. Insomma questa guerra fino ad oggi c’è il costata tra 500 e €1500 a testa ma non sappiamo quanto durerà e quanto alla fine arriverà accostarci in futuro. E’ chiaro che questo dal punto di vista politico rinforza il fronte di coloro i quali vorrebbero che l’Italia si defilate più velocemente possibile da questa situazione. Eppure va detto che se anche l’Italia si tirasse fuori da ogni coinvolgimento nel conflitto, molti di questi effetti indiretti li partirebbe ugualmente.