Il lavoro che cambia la vita: 300 posti nei Vigili del Fuoco, novità

Un lavoro sicuramente interessante ed importante specie in questo periodo. Un’opportunità lavorativa pubblica che sicuramente farà gola a molti.

Addirittura 300 i posti di lavoro disponibili, ma vediamo come funziona questa selezione. La Gazzetta Ufficiale del 10 maggio ha pubblicato l’avviso per quanto concerne la prova preselettiva.

Foto Zambello Lorenzo ANSA

Questa prova preselettiva per poter accedere ai 300 posti di lavoro nei Vigili del Fuoco sarà tenuta in modalità telematica e da remoto.

Ecco le ultime novità

Le prove preselettive andranno dal 8 al 14 giugno 2022. Prima di vedere le varie specifiche di questa bella opportunità è importante sottolineare come in questo periodo di estrema precarietà lavorativa sottolineato da tutti gli osservatori del lavoro, un posto pubblico statale come quello nei Vigili del Fuoco rappresenta una garanzia sicuramente da non sottovalutare per chiunque sia alla ricerca di un lavoro. A quanto emerge dal comunicato la prova preselettiva durerà 40 minuti. Dunque si avranno a disposizione 40 minuti per risolvere 40 quesiti strutturati nella classica risposta multipla. È stato il Ministero dell’Interno ad indire questo concorso pubblico per coprire 300 posti di lavoro nei vigili del fuoco.

Come accedere: i requisiti

Per poter accedere a questa opportunità serve il diploma di istruzione secondaria di secondo grado.

Pixabay

Tra i vari paletti segnaliamo la cittadinanza italiana, il godimento dei diritti politici e l’età entro i 26 anni. Importante ovviamente non essere stati espulsi dalle forze armate e non essere stati destituiti da pubblici uffici per persistente insufficiente rendimento. La data di scadenza per presentare la domanda come sappiamo era al 28 marzo 2022 dunque con le novità pubblicate in Gazzetta Ufficiale e reperibili anche sul sito del dipartimento dei vigili del fuoco si possono avere tutte le ultime specifiche relative alla prova preselettiva e a tutte le nuove informazioni necessarie per poter accedere a questa bella opportunità lavorativa.

Una bella opportunità lavorativa

Tutti gli ultimi sondaggi sul mondo del lavoro rivelano come ormai giovani e meno giovani abbiano decisamente abbandonato le chimere del lavoro autonomo e abbiano riscoperto il bello della stabilità del posto fisso in ambito pubblico. Ecco perché concorsi come questo, risultano particolarmente importanti in un periodo come il nostro caratterizzato da una forte instabilità economica e una precarietà lavorativa sempre più pressante. E’ decisamente finita l’epoca del mettersi in proprio e dei sogni di ricchezza facile. I giovani si sono scontrati contro la durezza di cosa voglia dire essere una Partita IVA e ricercano il posto pubblico come non mai.