Bonus bollette giugno: Draghi lo rende automatico e retroattivo, rientri anche tu

Cambia tutto per il bonus bollette e le novità introdotte dal Governo piacciono agli italiani.

Tante le novità messe in campo dal governo per quello che riguarda il bonus bollette e di conseguenza è meglio vedere analiticamente quali sono i vantaggi per le famiglie italiane.

ANSA/FILIPPO ATTILI/CHIGI PALACE PRESS OFFICE

Gli italiani sono stati colpiti duramente dai rincari sulle bollette di luce e gas e per tante famiglie andare avanti è diventato veramente difficile.

Nuovo bonus bollette

I rincari non sono soltanto sulle bollette ma anche sulla benzina e al supermercato. Ecco perché il nuovo bonus bollette messe in campo dal governo diventa così importante.

Pixabay

Inizialmente il bonus bollette andava a coprire soltanto 4 milioni di famiglie italiane ma quello nuovo ha espanso notevolmente il suo ambito di applicazione. Infatti sei vecchio bonus bollette era limitato agli ISEE entro circa €8000, quello nuovo copre anche gli ISEE fino a €12000. Ma arriva a coprire addirittura gli ISEE entro il €20000 quando la famiglia abbia quattro figli a carico. La grande novità è anche il fatto che il bonus sulle bollette è retroattivo.

Automatico e retroattivo

Quindi anche chi lo dovesse aver chiesto in ritardo ha diritto anche agli arretrati. Addirittura sono 5,2 milioni le famiglie coinvolte. Dunque anche le nuove famiglie che vi beneficiano adesso per la prima volta avranno diritto anche agli arretrati. Andiamo a vedere concretamente che cosa vuol dire. Con il decreto aiuti il governo proroga il bonus bollette per un altro trimestre. Quindi il bonus bollette verrà effettivamente applicato anche per il terzo trimestre 2022. L’Arera entro il 30 giugno dovrà determinare effettivamente gli importi per le famiglie. Dunque sarà il 30 giugno che si conoscerà effettivamente il valore di questo nuovo bonus bolletta potenziato.

Quanto spetta alle famiglie

Il nuovo bonus arriva automaticamente ai percettori del reddito di cittadinanza e di pensione di cittadinanza ma arriva altrettanto automaticamente a chiunque abbia l’ISEE previsto dalla legge. Dunque se si ha un ISEE entro i €12000 oppure un ISEE entro i €20000 ma con 4 figli a carico il bonus bolletta sarà automatico e non si dovrà presentare nessuna domanda. Il governo in questo modo ha inteso non soltanto aiutare le famiglie più in difficoltà ma anche rendere questo bonus più semplice da fruire. In definitiva sarà l’Arera a definire concretamente quanto spetta alle famiglie sulla base della cifra messa in campo dal Governo con il Decreto aiuti.