Truffa del carrello: “mai più in questi supermercati”, italiani furiosi per i conti svuotati

Sicuramente il rapporto degli italiani con il supermercato in questo periodo non è assolutamente facile.

Infatti gli italiani hanno sempre più difficoltà a fare la spesa a causa dei rincari fortissimi in arrivo dall’Ucraina.

ANSA/US/CARABINIERI

La forte inflazione e la crisi in Ucraina hanno reso sempre più costosi i beni di prima necessità e di conseguenza fare la spesa al supermercato è sempre più difficile.

La truffa del carrello

Ma oltre ai continui rincari ci sono anche delle temibili truffe che stanno mettendo nei guai tanti Italiani.

Pixabay

Gli italiani che hanno subito queste truffe sono furiosi perché il danno è stato notevole, ma è meglio capire bene di cosa si tratta anche e soprattutto per evitarle. Queste truffe legate ai supermercati italiani sono molto ben congegnate ed anche molto pericolose ma bisogna sottolineare con forza che i supermercati tirati in ballo in realtà non sono assolutamente coinvolti. I truffatori spendono il nome di famosi supermercati italiani molto apprezzati dai cittadini ma completamente all’insaputa dei supermercati stessi che poi spesso vedono anche ledere la loro reputazione ingiustamente.

Ecco come fanno

Tutto ruota attorno ad un messaggio truffaldino che sta girando molto su WhatsApp e sui social network. Secondo questo messaggio, anzi secondo questo gruppo di messaggi, perché ce ne sarebbero anche delle varianti, famose catene di supermercati italiani offrirebbero buoni sconto veramente forti per fidelizzare la propria clientela. Di questi tempi un forte buono sconto è sicuramente qualche cosa di molto allettante e chiaramente tantissimi utenti sono interessati a questa proposta. Per avere il buono sconto che in alcuni casi potrebbe arrivare persino a 500 o €1000 basta rispondere ad un semplice questionario on-line e poi pagare un piccolo contributo di spedizione.

Come difendersi da questa truffa

In realtà si tratta solo di una truffa. Ai truffatori non importa niente delle risposte del questionario ma sono molto interessati al pagamento con la carta di credito. Si tratta di un pagamento di una somma veramente bassissima ma il problema è che facendo così si forniscono le proprie credenziali della carta di credito e i banditi possono chiaramente approfittarsene. Quindi importante diffidare da questo genere di messaggi. Non solo ovviamente non bisogna fare il pagamento, ma non bisogna proprio aprirli e cliccarci sopra. Molto importante è anche non diffonderli ai contatti. Infatti e proprio così che diventano virali.