Supermercato: come alla cassa possono raddoppiarti lo scontrino a tua insaputa

In questo periodo per i cittadini fare la spesa al supermercato è diventato veramente difficile.

Le famiglie sono in ansia e numerosi sondaggi dimostrano come l’ansia e l’insicurezza sociale siano uno dei fattori di maggiore stress e sofferenza degli italiani in questo momento.

EPA/MARK R. CRISTINO/ANSA

Ma è proprio l’ansia a far prendere decisioni sbagliate che possono costare care. Non stupisce dunque che tanti lettori ci contattino al nostro indirizzo email redazione@ilovetrading.it per avere un confronto su come gestire dubbi ed ansie destabilizzanti in un periodo così incerto.

Come il supermercato gonfia lo scontrino

L’aumento del costo delle materie prime e la spirale inflazionistica potenziata dal conflitto in ucraino rendono sempre più difficoltoso fare la spesa al supermercato perché tante materie prime cominciano ad essere più rare e di conseguenza più costose.

Pixabay

Da poco si è creato un vero e proprio allarme sul grano ma anche sul riso e olio di girasole ci sono scarsità evidenti. Eppure quando facciamo la spesa non è soltanto al rincaro dei prezzi che dobbiamo stare attenti. Infatti proprio il supermercato applica delle tecniche molto raffinate per farci spendere più di quanto vorremmo.

Tecniche dalle quali difendersi

Utilizzando approcci derivanti da decenni di studi nel campo del marketing e della psicologia il supermercato tende a farci vagare tra i suoi banconi molto più tempo di quello che sarebbe necessario con la conseguenza che spendiamo di più. Fateci caso: al supermercato non ci sono orologi e finestre proprio perché così possiamo perdere il senso del tempo e di conseguenza trascorrere più tempo. Per evitare di essere stangati al supermercato è molto importante compilare una lista della spesa che ci impedisca di acquistare cibo inutile sulla base delle proposte allettanti del supermercato. E’ anche molto importante non fare la spesa a stomaco vuoto perché varie ricerche hanno dimostrato che se si è affamati si acquista di più.

L’inganno del 3×2

Ma sono anche le offerte tre per due a far acquistare ai consumatori tanto cibo inutile. Infatti il tre per due è soltanto un modo camuffato di proporre uno sconto del 33% per avere il quale bisogna acquistare però il triplo di merce. Se ad un consumatore venisse detto: “vuoi avere uno sconto del 33% però per averlo devi acquistare tre pacchi di biscotti al posto di uno?” quasi nessuno direbbe di sì. Ma la formula del 3 x 2 è molto vantaggiosa per il supermercato ma in definitiva è sconveniente per il consumatore. Ecco perché quando facciamo la spesa dobbiamo evitare tutti quei trucchi psicologici che possano farci spendere più del dovuto.