Quasi €200 per un solo giorno di lavoro: come fare gli scrutatori di seggio

La situazione dei salari in Italia purtroppo è veramente precaria.

Gli italiani sono tra i lavoratori meno pagati di tutta l’Unione europea e (per la maggior parte) non godono di nessuna tutela dal punto di vista sindacale.

Spoglio a Trieste ANSA/ BENEDETTA MORO

Il lavoro è sempre più povero e sempre più precario e infatti tanti Italiani ormai emigrano verso l’estero.

Il lavoro in Italia è pagato cifre ridicole

Se un tempo i sindacati riuscivano a battere i pugni e ottenere qualcosa per i lavoratori oggi ormai sembra che il lavoratore debba accontentarsi di qualsiasi elemosina venga lui offerta e ovviamente di salario minimo nemmeno si parla.

Pixabay

Può sembrare dunque paradossale che per un solo giorno di lavoro in Italia venga offerta una cifra che può sfiorare i €200 eppure questo è assolutamente possibile anzi sostanzialmente capita ogni volta che ci sono le elezioni. Vediamo un po’ quali sono le cifre per chi presta il suo servizio durante il giorno delle elezioni. Il 12 giugno come sappiamo ci saranno le elezioni e per chi sarà chiamato a fare lo scrutatore ed il presidente di seggio le cifre percepite per questo singolo giorno di lavoro saranno veramente importanti.

Un’occasione per guadagnare un extra

Il 12 giugno ci sarà la prima tornata elettorale e parliamo delle elezioni amministrative in più di 1000 comuni. Tra l’altro è stato deciso di mettere sempre lo stesso giorno il referendum sulla riforma della Giustizia. Si tratta di 5 referendum che andranno ad incidere sulla organizzazione della Giustizia italiana. Il 12 giugno le urne osserveranno gli orari che vanno dalle 7 alle 23. Scrutatori e presidenti di seggio vengono ben pagati per essere presenti durante tutte le fasi di questa delicatissima giornata. Vediamo quanto percepiscono scrutatori e presidenti di seggio. La cifra oscilla tra i 120 e i €150. Le cifre possono variare in base al tipo di elezione che si viene concretamente a coadiuvare. Si tratta di cifre sicuramente interessanti per un giorno di lavoro ma la cosa più interessante è che ci sono anche delle maggiorazioni.

Si arriva a cifre interessanti

C’è una maggiorazione di €37 per i presidenti di Seggio che si trovano ad avere più elezioni calendarizzate nel medesimo giorno. Per gli scrutatori la maggiorazione in questo caso è di €25. Inoltre le maggiorazioni sono proporzionali ai requisiti referendari e dunque più requisiti referendari ci sono e più maggiorazioni si andranno a guadagnare. Le maggiorazioni per il referendum possono arrivare fino a 4 contemporaneamente. Dunque non è difficile in questi casi arrivare a portarsi a casa ben €200 per un solo giorno di lavoro. La domanda per essere inseriti tra gli scrutatori va presentata al comune. Discorso diverso vale per i presidenti di Seggio. Il presidente del Seggio viene nominato dalla prefettura.