Energia: spegni subito i 3 elettrodomestici non necessari che consumano troppo

Le tensioni con la Russia fanno dire agli analisti che sulle bollette di luce e gas sono in arrivo nuove stangate.

Difatti le forniture di gas dalla Russia rischiano di esaurirsi molto presto perché sia l’Unione Europea che lo stesso paese asiatico, desiderano interrompere questo rapporto.

ALESSANDRO_DI_MARCO/ANSA

Per gli italiani si profila un’ennesima stangata perché il rincaro dei costi dell’energia significa un enorme problema per le famiglie che già hanno difficoltà ad andare avanti ma anche un grande problema per le imprese che rischiano di chiudere.

Come risparmiare da subito

In Italia sono addirittura 4 milioni le famiglie che non riescono a pagare la bolletta e quella dell’energia elettrica si profila come una crisi veramente forte.

Pixabay

In sostanza sono in arrivo nuove stangate e sta agli italiani ridurre al massimo i consumi energetici. Ma c’è un grande paradosso perché ci sono tre elettrodomestici non indispensabili che consumano tanto e che di conseguenza incidono moltissimo sulla bolletta. Spegnendo questi tre elettrodomestici non indispensabili si potrà ridurre in modo marcato il consumo di energia e si potrà resistere meglio ai rincari. Ma prima di passare ai tre elettrodomestici è assolutamente fondamentale ricordare come per risparmiare sulla bolletta è importante avere una casa ben isolata dal punto di vista termico.

Tre elettrodomestici da spegnere

Infatti una casa ben isolata termicamente permette di risparmiare sul riscaldamento l’inverno ma anche sulla climatizzazione quando arrivano i mesi caldi. E’ poi fondamentale non lasciare in stand-by gli elettrodomestici perché si tratta di un vero e proprio consumo inutile ed è altrettanto importante utilizzare le lampadine led che sono quelle che consumano di meno in assoluto. Ma vediamo quali sono questi tre elettrodomestici non necessari che possono essere spenti tranquillamente per risparmiare sulla bolletta. Il primo di questi elettrodomestici non necessari è l’asciugatrice. L’asciugatrice è un elettrodomestico molto comodo e chiunque abbia questo elettrodomestico se lo tiene caro perché risparmia la fatica dello stendere i panni e del tirarli. Tuttavia l’asciugatrice può arrivare ad avere un notevole consumo dal punto di vista energetico ed in questo periodo è decisamente meglio tornare a stendere il bucato a mano anche se costa più fatica a fa perdere tempo.

Le famiglie possono risparmiare così

Il secondo elettrodomestico non necessario che decisamente si può spegnere è la friggitrice. Infatti la friggitrice ha un notevole impatto sulla bolletta ma d’altra parte non è un elettrodomestico veramente indispensabile e quindi può essere usato poco o può essere non usato affatto finché le bollette saranno così elevate. Ma un altro elettrodomestico che consuma molto è il ferro da stiro. Dunque diventa importante cercare di utilizzarlo soltanto sui capi assolutamente indispensabili così come diventa molto importante fare lavatrice e lavastoviglie solo a pieno carico per evitare di fare costosi lavaggi inutili ed utilizzare sempre i programmi Eco che fanno risparmiare nell’uso di questi elettrodomestici.