€1000 sul conto subito per un solo genitore o 500 ad entrambi: Bonus figli a carico

In questo periodo per le famiglie le spese sembrano non finire mai.

L’inflazione rende tutto più caro e sono soprattutto le famiglie con figli ad avere le maggiori difficoltà.

ANSA/US PALAZZO CHIGI/FILIPPO ATTILI

Le famiglie con figli a carico devono sostenere un’infinità di spese ma con gli stipendi sempre più ridicoli ed il costo della vita che si impenna tutto diventa complesso.

Famiglie in difficoltà ma arriva il Bonus da 1000 euro

Mentre le famiglie italiane si precipitano sul sito dell’Unione Europea per chiedere il reddito di base universale nella speranza di avere un minimo per andare avanti arriva però anche un bonus del Governo italiano che può essere molto utile alle famiglie con i figli a carico. Vediamo di capire come funziona e a chi può essere utile. Questo bonus vale massimo €1000 che possono essere fruiti integralmente da un solo genitore oppure suddivisi tra entrambi. Ovviamente il massimo del bonus può erogare per ogni famiglia resta comunque alla soglia dei €1000. Come sappiamo per le famiglie con figli le spese sono tantissime e questo bonus va proprio in questa direzione. Infatti può essere chiesto tutti quei nuclei familiari che abbiano figli a carico.

Come avere i soldi subito in detrazione

La fascia di età nella quale è possibile chiedere il bonus è quella che va dai 5 ai 18 anni Dunque se una famiglia ha figli ricompresi in questa fascia di età può chiedere il bonus da €1000.

Pixabay

Questo bonus divisibile tra i genitori ha però un paletto. La famiglia deve essere entro un ISEE di €36000. Questo bonus è focalizzato ad agevolare delle spese molto importanti per chi abbia dei figli. Infatti questo bonus serve ad agevolare proprio le spese per l’istruzione. Come sappiamo l’istruzione costa cara e le famiglie adesso purtroppo sono costrette a tagliare persino su questa importante voce di spesa. Ma questo bonus da €1000 può essere fruito come una detrazione IRPEF al 19% proprio per agevolare le spese dell’istruzione.

Ecco cosa si può ottenere

Ad essere agevolabili sono le spese relative all’istruzione musicale. Infatti possono essere portate in detrazione con questo bonus le spese relative al conservatorio. Ma non è soltanto il conservatorio di essere agevolabile con il bonus musica. Infatti il bonus musica copre anche le scuole di musica i cori e le bande riconosciute. Dunque se si hanno le prove dei pagamenti effettuati a favore di queste istituzioni per l’istruzione dei propri figli, tutta questa documentazione può essere portata in detrazione da un genitore oppure da tutti e due seconda le convenienze concrete della famiglia.