Occhio alla nuova stangata sul conto corrente: ci rimetti tanto e sembra colpa tua

La situazione per le famiglie italiane in questo periodo è sempre più critica.

I salari sempre più bassi, la precarietà in aumento e il costo della vita sempre più elevato rendono le famiglie sempre più incerte sul proprio futuro.

ANSA/TINO ROMANO

In un momento così critico per l’economia nazionale e per quello dei singoli cittadini purtroppo non mancano gli allarmi sul conto corrente che rischiano di mettere davvero nei guai tanti correntisti Italiani.

Un nuovo allarme per i correntisti

Vediamo che cosa sta succedendo e come difendersi. Mentre i conti correnti degli italiani sono sempre più nel mirino del fisco e sono sempre più controllati grazie alla super anagrafe dei conti correnti, una nuova insidiosa truffa li minaccia. Sta girando in questo periodo una nuova serie di email che puntano a derubare gli italiani facendo leva proprio sul conto corrente. Gli italiani sono sempre molto litigi ed attenti a ottemperare a tutte le richieste della banca. Le varie procedure che la banca richiede vengono sempre poste in essere dai correntisti in modo attento e scrupoloso.

Vediamo come difendersi

Nessun italiano chiaramente vuole avere guai quando si tratta del conto corrente. E proprio su questo fronte fanno leva queste nuove email truffaldine.

Pixabay

Queste email sembrano inviate proprio dalla banca perché riportano i loghi, gli slogan e lo stile della comunicazione che viene dal proprio Istituto bancario. Però queste email hanno anche un tono minaccioso perché sostengono che ci sono delle procedure di sicurezza a tutela del conto corrente che il correntista non ha completato o che ha assolutamente dimenticato di fare. Ovviamente questo è un elemento d’allarme per il correntista che vuole capire come rimettere le cose a posto. Nella stessa email viene offerta prontamente alla soluzione.

Come funziona la frode

Basta cliccare sul link indicato alla fine delle email per andare su un’apposita pagina della piattaforma della banca che consentirà di rimettere a posto la situazione. Il problema è che quando i correntisti vanno su questa pagina truffaldina inseriscono le proprie credenziali e danno modo ai truffatori di avere campo libero sul proprio conto. Purtroppo queste truffe si stanno moltiplicando e le forze dell’ordine mettono in guardia. Quando si ricevono email di questo tipo bisogna assolutamente eliminarle anche perché potrebbero anche contenere dei virus e soprattutto è fondamentale non cliccare sul link allegato al l’email.