Sconto immediato del 19% in farmacia e dal medico: è la clamorosa novità del Cashback

È finita decisamente l’epoca delle detrazioni fiscali lunghe e complesse che potevano avvenire soltanto al momento della dichiarazione dei redditi.

Infatti fino ad oggi come sappiamo per scaricare il 19% delle spese mediche bisognava attendere il momento della dichiarazione dei redditi.

ANSA/TINO ROMANO

Dunque fino ad oggi bisognava pagare subito medicine, visite dal medico ed esami diagnostici e poi attendere la dichiarazione dei redditi per rientrare in possesso del famoso 19%.

Rimborso immediato sul conto corrente

Ma adesso finalmente il Parlamento approva questa vera e propria rivoluzione e così ogni volta che si sostiene una spesa medica detraibile il 19% di quanto è stato speso arriva direttamente sul conto corrente.

Pixabay

Il famoso meccanismo del Cashback che tanto era piaciuto agli italiani quindi ritorna ma circoscritto alle spese mediche. Vediamo come funzionerà. Ogni volta che si sostiene una spesa medica detraibile, il 19% di questa spesa sarà immediatamente caricato sul conto corrente proprio in modo tale da avere la detrazione in forma immediata e non dover aspettare come accade oggi. Il 14 giugno e il 20 Giugno saranno le due date per i passaggi parlamentari di questa vera e propria rivoluzione.

Ecco come avere i soldi subito

Dunque d’ora in poi non bisognerà più conservare tutte le prove delle spese mediche sostenute e poi portarle al commercialista per la detrazione. La detrazione sarà immediata nella forma di un accredito sul conto corrente. Per il Governo è anche un modo di incentivare i pagamenti in modalità tracciabile. La prospettiva di avere subito immediatamente indietro il 19% di quanto speso difficilmente farà dire di sì al paziente che si sente chiedere dal medico se vuole avere uno sconto e non avere la fattura.

Risparmio immediato e conveniente

Infatti con questa novità non ha più senso per il paziente non chiedere la fattura al medico per avere un prezzo più basso e favorire così l’evasione fiscale. Il rimborso immediato del 19% persuaderà il paziente del medico ad utilizzare strumenti tracciabili ed a chiedere la regolare fattura. Dunque è una rivoluzione che va sicuramente nel senso della tracciabilità e della lotta all’evasione fiscale. Temi molto ari all’esecutivo che sulla lotta all’evasione fiscale sta portando avanti un’attività molto molto serrata. Dunque questa novità sarà presto realtà e consentirà ai cittadini di avere subito sul conto il 19% di tutto quanto viene speso per medicine, esami diagnostici, visite specialistiche eccetera.