8.500€ sul conto subito grazie al Reddito energetico (iniziato finalmente) e azzeri la bolletta

Parte finalmente il Reddito energetico e le famiglie italiane festeggiano.

Il Reddito energetico è un’idea per consentire alle famiglie italiane di dire addio per sempre alle bollette dell’energia elettrica.

ANSA/ETTORE FERRARI

Una idea valida che però per mesi ha perso tempo nei corridoi della politica. Ma ora finalmente è partito.

Come avere gli 8.500 euro

Non solo in Reddito energetico è partito ma si conosce finalmente anche la cifra: 8.500 euro per ogni nucleo familiare.

Pixabay

Vediamo come funziona. Sono stati i 5 stelle a proporre l’idea del Reddito energetico. Si tratta dell’installazione di pannelli solari sulla propria casa ma a spese dello Stato: dunque con questi pannelli solari si autoproduce l’energia elettrica e si dice addio alle bollette. La cifra di 8.500 euro messa a disposizione per ogni famiglia va a coprire molteplici costi. Infatti servirà all’acquisto dei pannelli e dei vari materiali accessori, ma anche all’installazione dei pannelli stessi ed anche alla rimozione di eventuali strutture preesistenti. Insomma verranno coperti tutti i costi del caso.

Come fare domanda

Ovviamente ci sono dei paletti per poter ottenere il Reddito energetico. Il principale di questi limiti è che il nucleo familiare sia entro i 20.000 euro di ISEE. Infatti solo entro questo limite potrà essere richiesto questo aiuto. Ma il Reddito energetico ha bisogno che a muoversi siano le regioni ed infatti le regioni stanno rispondendo. Una l’ha già attivato ed è la Regione Puglia. Ma altre stanno seguendo l’esempio. Andando sul sito della Regione puglia si potranno scoprire precisamente tutti i requisiti per poter avere questo importante aiuto contro le bollette energetiche. Bisogna tenere presente che con l’arrivo dell’estate le bollette dell’energia tendono ad aumentare e dunque questo aiuto diventa ancora più prezioso. Vediamo come funziona concretamente.

Ecco come averlo

Andando sul sito della Regione puglia si potrà verificare se il proprio nucleo familiare rientra nei limiti previsti per l’erogazione del Reddito energetico. Diciamo che comunque il principale è appunto il tetto ISEE entro i 20.000 euro. A questo punto non resta che scaricare la modulistica presente e compilarla in ogni sua parte. Facendo questo si riceveranno le cifre per procedere ad acquisto ed installazione dei pannelli solari ed il risparmio sarà assicurato. Ancora non è chiaro quando le altre regioni si adegueranno, ma ad ogni modo i lavori già sono in atto per consentire a tutti gli italiani di beneficiare di questa misura.