Nuovo Bonus figli 5-18 anni: 1000 euro sul conto subito ma tetto ISEE

Un momento durissimo per le famiglie italiane, ma un bonus governativo di mille euro compatibile con l’assegno unico può essere una boccata d’ossigeno.

Purtroppo la grave crisi in atto sta colpendo con forza le famiglie con figli a carico.

ANSA/US PALAZZO CHIGI/FILIPPO ATTILI

Sono proprio le famiglie con figli a subire con maggiore durezza i terribili rincari dell’inflazione e la precarietà lavorativa unita agli stipendi da fame.

Un Bonus da 1000 euro che aiuta le famiglie

Quando si hanno figli a carico le spese sono sempre tantissime.

Pixabay

Purtroppo in italia mancano strumenti di contrasto della povertà che invece sono fortemente presenti in altri paesi europei e dunque quando una famiglia è in difficoltà vine abbandonata a se stessa. Ecco che allora un bonus governativo focalizzato sulle spese per i figli a carico può tornare veramente utile. Questo bonus può arrivare a valere fino a mille euro e va ad agevolare una delle voci di spesa più pesanti per i genitori: vale a dire quella per l’istruzione. Le spese quando si tratta di figli non mancano mai ma quelle per l’istruzione sono di particolare importanza. Vediamo come chiederlo.

Un Bonus divisibile per l’istruzione

Questo bonus è fruibile dalla famiglia come una detrazione Irpef al 19%. Dunque le spese affrontante potranno essere portate in detrazione Irpef entro la soglia massima dei 1000 euro. Ma l’Agenzia delle Entrate ha chiarito recentemente che questa detrazione è divisibile tra i genitori e dunque entrambi possono sfruttarla, ma sempre entro il limite dei mille euro. Ad essere detraibili con questo bonus sono le spese per l’istruzione musicale dei figli ed infatti questo bonus è noto come Bonus Musica. Non solo il conservatorio può essere portato in detrazione grazie ala bonus, ma anche e spese per cori o bande riconosciute o per corsi di musica.

Come chiederlo: tetto ISEE

Per avere la detrazione c’è bisogno ovviamente di avere prova delle spese sostenute in favore dei figli e che queste siano state erogate presso una scuola o una banda effettivamente agevolabile col bonus. Poi bisogna rispettare anche il tetto ISEE. Infatti possono accedere al Bonus solo le famiglie con tetto ISEE fino a 35.000 euro. Dunque con questo bonus si potranno dotare i propri figli tra i 5 ed i 18 anni di una conoscenza preziosa dal punto di vista culturale ma magari anche in abito lavorativo.