Bonus €200, che giorno di luglio arriva e può diventare strutturale: lo avresti per sempre

C’è grande attesa per il bonus €200 e le novità sono importanti.

Questo bonus può dare una boccata di ossigeno a tantissimi italiani perché ormai è chiaro che i percettori saranno veramente tanti.

EPA/CHRISTOPHE PETIT TESSON/ANSA

Dalle partite IVA ai beneficiari di reddito di cittadinanza e di pensione di cittadinanza, ai disoccupati: davvero tantissimi italiani prenderanno i €200.

Novità positive per tanti

Ma arrivano novità molto positive riguardo il bonus del governo draghi. Infatti i partiti stanno trattando per estendere molto la platea di questo ricco bonus.

Pixabay

Attualmente infatti tantissimi sono i beneficiari del bonus €200 ma ci sono anche degli esclusi eccellenti. Non si placa la polemica riguardo l’esclusione delle casalinghe e dei casalinghi. Casalinghe e casalinghi infatti svolgono un lavoro importantissimo ma non vengono mai retribuiti. Il fatto che siano esclusi anche dal bonus dei €200 appare veramente un’ingiustizia. Così come si sta trattando anche per gli inoccupati. Infatti i disoccupati prenderanno il bonus di €200 ma gli inoccupati, vale a dire coloro i quali non hanno un lavoro e non beneficiano di nessun aiuto da parte dello stato saranno esclusi anche dal bonus €200. Dunque un’ennesima ingiustizia.

Quando arriva e per chi può diventare strutturale

In sostanza i partiti stanno trattando perché proprio coloro i quali non percepiscono nessuna forma di reddito e di aiuto possano almeno percepire i €200 promessi dal governo e non siano esclusi anche da questi. Ma sono i sindacati e varie forze politiche a chiedere a gran voce che il bonus €200 diventi strutturale come il bonus Renzi. Infatti il bonus Renzi era strutturale veniva erogato ogni mese. Se il bonus €200 dovesse diventare strutturale proprio come il vecchio bonus Renzi (tutt’ora in parte esistente) sarebbe una bella boccata di ossigeno per tanti italiani. Infatti i€200 garantiti regolarmente ogni mese sarebbero una mano non da poco in questo periodo di fortissimi rincari. Dunque le trattative sono in corso e ancora non c’è chiarezza su vari punti. Innanzitutto non è chiaro come dovranno fare a richiederlo le partite IVA.

Come il Bonus Renzi

Infatti se è vero che dipendenti e percettori di reddito di cittadinanza lo riceveranno in modo automatico è altrettanto vero che è sulle partite IVA è ancora piuttosto misterioso il modo per richiederlo e per ottenerlo. Inoltre non sono chiari neppure i tempi nei quali verrà erogato. Si sa per certo che arriverà nel mese di luglio ma ancora non esiste una data chiara. Ad ogni modo il pressing sul Governo per rendere i €200 strutturali è forte e se dovesse andare in porto sarebbe una vera svolta. Molti sostengono che nel 2023 il bonus potrebbe finalmente diventare strutturale e che quello di luglio possa essere preso semplicemente come un anticipo oppure un esperimento.