Nuovo Bonus INPS famiglie: serve ISEE, 400€ sul conto subito, scade 20 giugno

In questo periodo per le famiglie andare andare avanti è sempre più difficile, ma questo Bonus INPS può dare una mano.

Le famiglie italiane, specie quando hanno figli sono messe in grande difficoltà dalla forte inflazione e dagli stipendi da fame.

ANSA/US PALAZZO CHIGI/FILIPPO ATTILI

Come sappiamo in Italia gli stipendi sono bassissimi e non stupisce la battaglia per reddito di base e salario minimo.

Il nuovo Bonus INPS

In una situazione così precaria per le famiglie questo nuovo bonus INPS da 400 euro rappresenta sicuramente un aiuto.

Pixabay

Vediamo come chiederlo. Innanzitutto le domande vanno presentate sul sito del’INPS entro il 20 giugno. Quindi si tratta di una domanda da fare rapidamente. Poi è molto importante la questione dell’ISEE. Infatti l’ISEE non è necessario per presentare la domanda. Ma l’INPS dovrà redigere una graduatoria degli ammessi. Per redigere questa graduatoria di darà la precedenza proprio agli ISEE più bassi e quindi conviene allegarlo. Anche se la domanda scade il 20 giugno sarà solo il 20 luglio che si saprà quali sono stati ammessi a godere del bonus.

Come ottenerlo

Una volta saputo di essere stati ammessi al bonus si potrà avere la certezza di ottenere i 400 euro. Vediamo come. Una famiglia con figli deve affrontare tantissime spese e quando arriva l’estate le famiglie hanno il desiderio di mandare i figli in uno dei tanti campus e centri estivi sparsi in Italia. Il problema sono i costi, visto che le famiglie italiane hanno gli introiti tra i più bassi d’europa ed ormai pretendono a gran voce il Reddito di Base. Ebbene, questo bonus va ad agevolare proprio le spese per campus e centri estivi. La famiglia con figli tra i 3 ed i 14 anni potrà avere 400 euro nella misura di massimo 100 euro alla settimana per 4 settimane al massimo. Vediamo come funziona.

Come beneficiare dei 400 euro

Una volta ammessi a godere del Bonus sarà importante caricare sul sito progressivamente fatture e ricevute derivanti dal campus e centro estivo. Man mano che le fatture e ricevute saranno caricate si avrà il rimborso. E’ importante notare come la fascia di età sia, come detto tra i 3 ed i 14 anni e come il Bonus sia riservato ai dipendenti pubblici. Questo aiuto estivo può dare concretamente una mano ala famiglia per risparmiare ma ormai sono tanti coloro i quali chiedono aiuti più forti e duraturi.