Canone di locazione addio col nuovo Bonus Affitti varato dal Governo, ossigeno contro l’inflazione

Il canone di locazione può arrivare a pesare tantissimo sulle coppie.

Ma questo nuovo bonus affitti del governo può aiutare molto le famiglie. L’inflazione pesa veramente tanto sulle famiglie italiane e tutto aumenta.

ANSA/ETTORE FERRARI

Anche gli affitti stanno aumentando e per le coppie andare avanti e far quadrare il bilancio diventa difficile.

Il Bonus Affitto può arrivare a valere tanto

Ma il bonus affitto può essere effettivamente un aiuto per ridurre drasticamente il canone di locazione grazie all’intervento statale.

Pixabay

Lo Stato eroga globalmente €8000 per ogni famiglia che chieda questo bonus affitto 2022. Vediamo come richiederlo. Innanzitutto il bonus affitto 2022 è riservato alle coppie entro i 31 anni. Inoltre per avere il bonus affitto c’è bisogno di avere un reddito complessivo entro i €15500 lordi. Dunque per avere il bonus affitto c’è sia un paletto dal punto di vista del reddito che anche uno per quanto concerne l’età. Il bonus affitto eroga €2000 all’anno per 4 anni consecutivi. Quindi complessivamente ben €8000 potranno aiutare la famiglia che si trova in affitto. Per ottenere il bonus affitto 2022 riservato agli under 31 bisogna inoltrare la domanda all’Agenzia delle Entrate.

Come chiedere il Bonus Affitto

Accedendo al sito dell’agenzia delle entrate sarà richiesta tutta una serie di documentazioni per provare di essere effettivamente in possesso di tutti i requisiti previsti dalla norma. L’aiuto massimo che la famiglia può avere per l’affitto è del 20% del canone. Quindi lo Stato può mettere massimo il 20% del canone entro il tetto dei €2000 all’anno. Dunque queste sono le due soglie massime per avere il bonus.

Ecco cosa conviene alla coppia

Ma sempre per i giovani è previsto anche il bonus per i mutui. Dunque parallelamente al bonus per l’affitto c’è anche il bonus per il mutuo. Di conseguenza starà alla giovane coppia decidere quale dei due bonus concretamente conviene di più ed è più accessibile. Nessuno dei due bonus è precluso alla giovane coppia purché rispetti i requisiti di legge ma chiaramente accedere al bonus per i mutui è più oneroso e quindi chi non potrà orientarsi al bonus per i mutui o comunque non vorrà sostenere le spese per l’acquisto di una casa potrà tranquillamente rivolgersi a questo bonus pensato per gli affitti.