Sta arrivando la tempesta fiscale: l’Agenzia delle Entrate svuota i conti degli italiani in 24 ore

Il fisco in Italia è sempre più duro ma sta arrivando un vero e proprio tsunami fiscale.

Una tempesta fiscale in arrivo in grado di stangare gli italiani come mai era successo prima.

ANSA/ALESSANDRO DI MARCO

La cosa peggiore è che spesso il fisco si sta accadendo proprio contro i più deboli. È stato il sito Italia oggi a mettere in guardia contro questo vero e proprio uragano fiscale e tanti Italiani potranno finire nei guai.

Un uragano di tasse

Italia oggi ricorda come proprio il 30 giugno arriva l’uragano del fisco. Il quotidiano economico sottolinea come in quella data ci saranno addirittura 61 adempimenti fiscali.

Pixabay

Non è un errore: effettivamente 61 versamenti diversi al fisco scadranno proprio il 30 giugno. Ma non basta: a questa stangata senza precedenti si aggiungono altri 13 obblighi di varia natura. Infatti sempre il 30 giugno scadranno particolari dichiarazioni da fare. Ma il 30 giugno è anche il giorno in cui scade la fatturazione classica. Infatti dal primo luglio per i liberi professionisti parte l’obbligo della fatturazione elettronica. Ma non basta.

61 tasse in un solo giorno: per tanti italiani sarà dura

Infatti sempre il 30 giugno bisogna anche presentare la tanto controversa autocertificazione relativa agli aiuti per il covid. Ma non finisce qui. Il 30 giugno ci sono anche l’IRPEF e l’Ires. Ma non manca neppure l’IVA tra le scadenze del 30 giugno. Infatti il 30 giugno scade il saldo IVA del 2021. Ma alla fine del mese scadono anche La cedolare secca sulle locazioni e l’imposta sostitutiva per chi è in regime forfettario. L’elenco sembra interminabile ma il problema è che il fisco molto spesso si sta accanendo contro cittadini che non sono in condizioni effettivamente di pagare.

Fisco pesante e tanti non ce la fanno

Infatti non si contano le aziende e le attività commerciali che sono nei guai. L’inflazione ha stangato tantissimi italiani che sono in difficoltà e di conseguenza la durezza del fisco più che rimpinguare le casse dello Stato rischia di rendere il paese sempre più fragile e più incerto. Tutto questo in un momento in cui l’Italia sembra sempre più fortemente a rischio recessione. E da ultimo anche il famoso economista Roubini ha espresso questa forte preoccupazione.