Rivoluzione per i disoccupati: 2500€ sul conto subito e lavoro “assicurato”, svolta ufficiale

La piaga della disoccupazione è veramente un dramma in Italia.

La disoccupazione coinvolge tantissime persone ed è soprattutto al sud che i disoccupati sono un numero esorbitante.

EPA/ABIR SULTAN/ANSA

Basti pensare che nel sud Italia i disoccupati da più di 12 mesi sono in numero superiore rispetto all’intera Germania.

Un bonus diverso dagli altri

Ma questo nuovo aiuto governativo rivoluzionario punta proprio ad offrire una vera e propria svolta a chi vive la pesante condizione della disoccupazione.

Pixabay

Essere disoccupati infatti è un vero e proprio dramma ma in questo periodo di alta inflazione e di costi della vita sempre più cari tutto diventa particolarmente gravoso. Ma il nuovo bonus di €2500 preparato dal governo è qualcosa di molto concreto. Infatti questo bonus agisce su due fronti. Innanzitutto eroga 2500€ a chi ne faccia richiesta ma soprattutto lo mette in condizione concreta di lavorare da subito. Infatti il governo inizialmente per questo bonus erogava soltanto €1000. Tuttavia poi il bonus è stato potenziato e oggi arriva a 2.500 euro.

Un vero aiuto per i disoccupati

Esiste una professione in Italia nella quale la crisi non c’è. Infatti questa professione cerca sempre manodopera e purtroppo non ne trova da nord a sud. Stiamo parlando di quella dei camionisti ed autotrasportatori. Di autotrasportatori c’è sempre un grande bisogno e spesso le cifre pagate sono anche importanti tuttavia non tutti possono fare gli autotrasportatori perché per svolgere questo lavoro c’è bisogno di un’apposita patente e di un’apposita certificazione che arrivano a costare molto care. Infatti per conseguire la patente per la guida dei Tir si può arrivare a spendere anche tra 2.000 e 3.000 euro. Decisamente una cifra forte specialmente per chi sia disoccupato e così il governo ha creato il bonus patente.

Ecco come chiederlo

Nonostante il nome il bonus patente non serve a conseguire la normale patente B che tutti hanno per guidare l’automobile. Il bonus patente serve proprio a conseguire la costosissima patente per guidare i Tir. Una volta in possesso di questa patente di questa abilitazione si potrà immediatamente trovare lavoro come autotrasportatore e di conseguenza avere finalmente un’entrata stabile. Ma c’è di più. Non solo il governo ha potenziato questa misura portandola da mille a 2.500 euro ma le regioni la potenziano ulteriormente. Infatti molte regioni italiane hanno creato dei bonus aggiuntivi per incentivare la professione dell’autotrasportatore. Quindi in tante regioni in realtà si potrà percepire un bonus anche più alto. Non ci sono limiti ISEE per il bonus patente ma ci sono limiti di età. Infatti si può chiedere soltanto entro i 36 anni.