8500€ sul conto subito se accetti di avere un pannello solare in casa, in più azzeri la bolletta

Una bella offerta per gli italiani stangati dalle altissime bollette dell’energia elettrica.

Avere ben 8500 euro subito per poter avere i pannelli solari in casa e azzerare anche i costi delle bollette.

ANSA/MASSIMO PERCOSSI

Un vantaggio economico ed ecologico. Vediamo come approfittarne subito. I costi dell’energia sono veramente altissimi e per le famiglie italiane diventa veramente difficoltoso fare fronte alle bollette sempre più care.

Come funziona questo aiuto unico

Le bollette stanno veramente stangando gli italiani e purtroppo a causa di inflazione e guerra in Ucraina le bollette sono in crescita anche nel terzo trimestre.

Pixabay

Per le famiglie italiane diventa sempre più difficoltoso andare avanti e così si chiedono aiuti sociali sempre più forti e sempre più corposi. Ma finalmente è partita concretamente una misura largamente attesa. Stiamo parlando del reddito energetico. Il reddito energetico è stata una proposta dei 5 Stelle che però per tanto tempo è rimasta in stand by. Adesso finalmente la proposta del reddito energetico si sta concretizzando e così le famiglie possono avere 8.500€, non solo per acquistare i pannelli solari ma anche per poterli installare in casa.

Un doppio vantaggio da richiedere subito

Il vantaggio ovviamente è enorme perché così le bollette dell’energia elettrica si ridurranno molto o potrebbero addirittura azzerarsi. Dunque pannelli solari gratis da parte delle istituzioni e in più una bolletta dell’energia che si azzera o si riduce moltissimo per sempre. Un’offerta certamente validissima che però sino ad oggi è partita soltanto per la Regione Puglia. Ad ogni modo anche le altre regioni vogliono allinearsi e di conseguenza ben presto anche tante altre regioni italiane potranno beneficiare di questa misura.

Tetto ISEE e paletti per la richiesta

Per poter ottenere il reddito energetico c’è bisogno di avere un ISEE entro i 20.000 euro. Bisognerà andare sul sito della Regione Puglia e controllare di essere in regola con i requisiti regionali. Dopo aver fatto questo bisognerà scaricare la modulistica e compilarla. Ma i meccanismi di erogazione dovrebbero essere simili anche per le prossime regioni che decideranno di adeguarsi al reddito energetico. Anzi, non è escluso che qualche regione possa mettere in campo aiuti anche più generosi.